Dall’Etna a Pompei: scavi, web ed effetto farfalla (pt2)

Nulla accade per caso” non è solo il mantra attorno cui ruota la storyline di una famosissima serie tv, ma è anche la folle ambizione che muove la ricerca di interconnessioni storiche che danno vita a “Lo sapevi che“, rubrica che strizza l’occhio al web tra domande, risposte, aneddoti, viaggi nell’universo delle fake news, dei luoghi comuni e delle credenze. Un sottobosco di detto e non detto, di spunti infiniti per discussioni e dibattiti ma, soprattutto, di incontri e confronti.

Un palese e voluto omaggio al gioco “Indovina chi” che ha segnalato la mia adolescenza e quella di molti altri amici e coetanei, ecco. E ci piace così, senza prenderci troppo sul serio. Nel precedente appuntamento ci eravamo lanciati in un’epica avventura tra le pagine della storia, tra eventi apparentemente sconnessi tra loro e uomini e donne che, quasi per caso, hanno dato vita a personaggi capaci di influenzare intere generazioni.

MyZona

Avete perso il primo appuntamento? Nessun problema: potete recuperarlo qui: Dall’Etna a Pompei: scavi, web ed effetto farfalla (pt1)

La lezione da imparare quale è? Che se la Juventus perde in casa col Benevento è perché, magari, in Cina hanno programmato l’immunità di gregge per il 22 (d’altronde sono più di un miliardo di persone). Ricorre il Dantedì per i 700 anni dalla nascita del Sommo Poeta e l’Italia si scopre come una tra le nazioni che meno legge in Europa. Ma è davvero tutto così senza senso e sono solo suggestioni buttate dentro al cilindro dal quale estrarre un coniglio bianco all’improvviso? No, neanche un po’. E nei nostri appuntamenti scopriremo il perché!

Sareste curiosi di conoscere l’origine di alcune credenze popolari? Oppure perché ci esprimiamo dicendo “tutto un altro paio di maniche“? Vi siete mai chiesti il motivo per il quale biciclette e moto hanno il cavalletto sul lato sinistro? E, in definitiva, per l’uomo sarà più complesso vivere su Marte oppure arrivarci?

Da leggere anche

Gaetano Mirandahttp://www.myzona.it
Abruzzese, laureto in biologia per colpa di Jurassic Park poi trasformato in antropologo fisico grazie a Indiana Jones e con queste premesse solo l'imprenditoria poteva dargli da mangiare! Appassionato di evoluzionismo e fotografia, ancora oggi con 4 figli combatte senza vittoria per uscire dal tunnel dei Dylan Dog.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli