“A Vigevano Jazz”: il 5 luglio Cochi Ponzoni ed Emilio Soana portano in scena “Bird lives!”

L’appuntamento conclusivo della quinta edizione di A Vigevano Jazz è un evento in anteprima assoluta. Tra musica e parole, suoni e racconti, lunedì 5 luglio i protagonisti della serata conclusiva saranno il quintetto del trombettista Emilio Soana e l’attore Cochi Ponzoni (voce recitante). Nel cortile del Castello andrà in scena “Bird lives!”, spettacolo che ripercorrerà la vita geniale e sregolata di Charlie “Bird” Parker, il musicista che ha rivoluzionato la storia del jazz.

Una chiusura in grande stile per il festival organizzato dal Comune di Vigevano e dall’associazione culturale Jazz Company, con il patrocinio della Regione Lombardia, il sostegno di Banca Generali e la direzione artistica del sassofonista Gabriele Comeglio.

MyZona
CHARLIE “BIRD” PARKER

Charlie Parker è stato uno dei più importanti musicisti di tutti i tempi. Nato nel 1920 in un sobborgo di Kansas City, è stato tra i padri fondatori del be-bop. Con il suo sax alto, Parker è stato ineguagliabile per tecnica, talento e immaginazione. Un solista stupefacente, esplosivo e in grado di improvvisare con velocità sorprendente.

Leggi anche: “Villa Ada: dal 5 all’11 luglio Comete, Vasco Brondi e altri nomi del panorama musicale”

La sua è stata un’esistenza di gloria e dannazione, di grandi successi alternati a repentine cadute, marchiata dalla dipendenza dall’alcol e soprattutto dall’eroina. Morì prematuramente nel 1955, a 35 anni non ancora compiuti: il suo corpo era talmente segnato dall’uso di sostanze e da altri eccessi che, sul certificato di morte, il medico, che non lo aveva riconosciuto, aveva scritto che il deceduto doveva avere tra i 50 e i 60 anni, ossia venti in più della sua vera età.

A far rivivere la leggenda di “Bird” saranno, come detto, il quintetto di Emilio Soana e il grande Cochi Ponzoni. Prima tromba per eccellenza di molte big band, italiane ed europee, Emilio Soana ha suonato, nel corso della sua lunga carriera, con i più grandi nomi del jazz e del pop internazionale, da Ray Charles a Stevie Wonder, da Mina a Natalie Cole, solo per citarne alcuni. Il suo quintetto è composto da alcuni dei più apprezzati jazzisti italiani e include Claudio Angeleri (pianoforte), Gabriele Comeglio (sax alto), Marco Esposito (basso) e Luca Bongiovanni (batteria).

Leggi anche: “Faccia a faccia coi Lagoona, in occasione dell’uscita del nuovo singolo “Vertigine””

Cochi Ponzoni, che interpreterà Charlie Parker attraverso alcune interviste originali dell’epoca, è un attore amatissimo dal pubblico italiano fin da quando, alla fine degli anni ’70, esordì sul piccolo schermo con l’inseparabile Renato Pozzetto, dando vita a show che hanno influenzato la storia della comicità italiana. Così si espone Cochi Ponzoni a proposito dello spettacolo “Bird lives!”:

Da sempre amo la musica e il jazz in particolare. Sono cresciuto ascoltando i grandi jazzisti italiani e americani, da Franco Cerri a Bruno De Filippi, da Pino Sacchetti a Enrico Intra, il cui Derby all’inizio era soprattutto un music club dove il jazz la faceva da padrone. Ai tempi del mitico Capolinea di Milano si andava ad ascoltare i più grandi musicisti dell’epoca, tra cui Chet Baker e Gerry Mulligan.

A Vigevano ricostruiremo la parabola irripetibile di Charlie Parker, uno dei musicisti più importanti di tutti i tempi. La sua esistenza aveva senso solo per la musica, per il suo sax. Io interpreterò la sua vita in chiave drammaturgica e racconterò, sotto forma di monologo, gli episodi più significativi della sua breve e tormentata esistenza, mentre i musicisti guidati da Emilio Soana eseguiranno alcune delle sue più famose composizioni, tra cui “Lover man”, “My little suede shoes” e “Scrapple from the Apple”.

COCHI PONZONI
LE ALTRE SERATE DELL’EVENTO “A VIGEVANO JAZZ”

Giovedì 24 giugno – “Lelio!” Concerto-tributo a Lelio Luttazzi con l’ensemble della GMA e la vocalist Caterina Comeglio – Introduce Rossana Luttazzi. Caterina Comeglio (voce), Alessandro Bottacchiari (tromba), Andrea Andreoli (trombone), Gabriele Comeglio (sax alto, arrangiamenti, direzione musicale), Mirko Puglisi (pianoforte), Roberto Trapella (chitarra), Jimmy Straniero (basso), Alessandro Casè (batteria).

Mercoledì 30 giugno – “Rick Margitza meets Jazz Company” Rick Margitza (sax tenore), Gabriele Comeglio, Emanuele Dell’Osa, Ubaldo Busco, Damiano Fuschi, Vittorio Cazzaniga (sax), Emilio Soana (tromba), Sergio Orlandi (tromba), Claudio De Bernardi (tromba), Angelo Rolando (trombone), Andrea Andreoli (trombone), Alberto Bonacasa (pianoforte), Andrea Cassaro (basso), Sara Collodel (chitarra), Marco Serra (batteria).

Per le informazioni dettagliate si può visitare il sito avigevanojazz (webs.com)

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli