Connect with us

Musica

Villa Ada: dal 5 all’11 luglio Comete, Vasco Brondi e altri nomi del panorama musicale

Published

on

Proseguono gli appuntamenti musicali della XXVII edizione di “Villa Ada Roma Incontra il Mondo”, realizzata da D’Ada Srl in collaborazione con Arci Roma.

Nella settimana dal 5 all’11 luglio si alternano sul palco le sonorità inconfondibili dei Ministri, il cantautorato di Vasco Brondi e quello mediterraneo dei Radiodervish. Atterra sul palco il viaggio spaziale e psichedelico di Maurizio Martusciello aka Martux_M, si incontrano le chitarre di Bombino e Adriano Viterbini, si festeggia con tanti ospiti speciali il trentennale dello storico gruppo etno-world Indaco e, infine, si chiude domenica con le “cose belle” di Comete.

MyZona
Leggi anche: “Villa Ada Roma Incontra il Mondo annuncia i primi nomi: Vasco Brondi, Sons of Kemet, Kokoroko e Iosonouncane”
I PROTAGONISTI DELLE SERATE

Lunedì 5 luglio tornano a Villa Ada i Ministri con la loro ultima uscita discografica Cronaca nera e musica leggera e tutta la forza che la loro musica ha sempre regalato, uno schiaffo emotivo e coinvolgente. Il nuovo ep è il tentativo di fare ordine tra le voci che arrivano da dentro, dalla parte più profonda e vera dell’io, e quelle che invece, da fuori assillano, stordiscono e deprimono. Il risultato è una spinta, un respiro prima di spiccare un salto. Perché le loro canzoni, in realtà, non riescono mai a fare ordine. Sanno, però come farci reagire, come un pugno nello stomaco o come un’esortazione al domani.

Martedì 6 luglio spazio al miglior cantautorato italiano: Vasco Brondi presenta live Paesaggio dopo la Battaglia, il primo album dopo la conclusione del progetto artistico Le Luci Della Centrale Elettrica. Divide il palco con Andrea Faccioli Cabeki, Andrea Pesce, Daniela Salvoldi, Simone De Filippis, Niccoló Fornabaio. Violoncello e pianoforte, chitarra elettrica e sintetizzatori, cassa dritta, percussioni, cori sacri si incontrano nelle canzoni ricche di battaglie intime e collettive.

Leggi anche: “Simona Molinari: il tour estivo in attesa del nuovo album”

Mercoledì 7 luglio è la volta di Indaco & Friends, una serata gratuita per festeggiare i trent’anni dalla nascita dello storico gruppo etno-world Indaco. A bordo di un treno che sfreccia tra le onde del Mediterraneo e risuona tra i tanti colori delle nostre terre, salgono sul palco Mario Pio Mancini, Valeria Villeggia, Bruno zoia, Maurizio Catania, Jacopo Barbato e Desiree Infascelli. Tra i tanti ospiti: il sax del “Capitan Capitone” Daniele Sepe, Rosario Giuliani, Claudio Corvini, Nando Citarella, Arnaldo Vacca, Gabriella Aiello e Maurizio Turriziani.

Il cantautorato mediterraneo dei Radiodervish è protagonista della serata di giovedì 8 luglio. “In Prima Luce” è lo spettacolo con cui il gruppo reinterpreta il proprio repertorio, frutto di oltre 20 anni di carriera, insieme ai brani degli Al Darawish, la loro prima formazione. L’intento è restituire il racconto di un’epoca aurorale gravida di trasformazioni che ha caratterizzato l’Italia dei primi anni novanta

Venerdì 9 luglio sbarca a Villa Ada “Apollo 11 Reloaded”, il nuovo progetto di uno dei pionieri della musica elettronica italiana, Maurizio Martusciello, dedicato all’anniversario dell’allunaggio. Uno spaziale live set audiovisivo in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e con la partecipazione Giulio Maresca. Una psichedelia elettronica che descrive le varie fasi della missione Apollo 11, dalla partenza con il primo brano Lift Off, al rientro sulla terra con l’ultimo brano Return, passando per capolavori come Us and them dei Pink Floyd e Space Oddity di David Bowie.

Sabato 10 luglio in programma lo straordinario incontro tra due dei chitarristi più ispirati in circolazione: Bombino e Adriano Viterbini. L’artista tuareg stella del desert blues, meglio conosciuto come il “Jimi Hendrix” del deserto, e il poliedrico chitarrista romano fondatore di I Hate My Village e Bud Spencer Blues Explosion insieme in un live magnetico e polveroso, capace di trasportare l’ascoltatore fuori dal tempo.

Leggi anche: “Fuori oggi il repack “Aka 7even Summer Edition” con 3 remix dell’artista pop napoletano”

Domenica 11 luglio parte dalla sua Roma il tour di “Solo cose belle”, il nuovo album di Comete, nome d’arte di Eugenio Campagna. È pronto a tornare sul palco per ritrovare la dimensione che più gli appartiene, quella della musica live. “Solo cose belle” è infatti un album nato per strada, quando era un busker. Un bagno di realtà che racconta le storie vissute in quell’arco di tempo: un percorso terapeutico e di accettazione, dove Comete scopre l’importanza di essere grati per tutto quello che arriva lungo la strada, anche quando è inatteso e non corrisponde a quello che ci si aspetta.


In foto: Vasco Brondi, Comete, Martux_M, Bombino e Adriano Viterbini, Ministri, Indaco, Radiodervish

Il festival, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Villa Ada Roma Incontra il Mondo si racconta attraverso “&More Stage” by glo™. Brand di punta di British American Tobacco (BAT) per i prodotti a tabacco riscaldato, glo™ incontra e racconta gli artisti del festival attraverso le interviste realizzate da Martina Martorano.

Insieme si confrontano sulla filosofia del brand: “Non rinunciare a niente”, ossia la possibilità di convivere con passioni, attitudini o professioni – apparentemente opposte tra loro – senza compromessi. Sul colorato e innovativo palco di glo™, si parla di produzione artistica, interessi e passioni, magari coltivate o riscoperte durante lo stop forzato dal palcoscenico.

Per ogni informazione si può visitare il sito Home – Villa ada o scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@villaada.org

Musica

Ethuil: “Vogliamo raccontare in musica questo periodo storico”. Fuori il singolo “Illusione”

Published

on

È disponibile in radio e in digitale “Illusione”, il nuovo brano del trio pop Ethuil, feat. Mr. Dailom.

Prodotto da Ivan Ciccarelli e mixato da Massimo Faggioni, “Illusione” (pubblicato da I Cuochi Music Company e distribuito da Believe) è un brano pop-elettronico dal testo provocatorio che racconta la perdita di coscienza della realtà e il conseguente aumento spropositato della vita virtuale, mettendo in risalto la dipendenza dai social network e la relativa mancanza di contatto con il mondo esterno.

MyZona

«Viviamo in un mondo dove domina la virtualità, dove più entri nel virtuale e più ti allontani dal reale – affermano gli Ethuil – il nostro obiettivo non è quello di dare lezioni o fare la morale, bensì di raccontare in musica il periodo storico in cui stiamo vivendo, di cui noi stessi siamo parte e vittime dei like, tag e stories. Seppur collegati da una rete invisibile, siamo così persi in questa condizione da non renderci conto di quanto siamo in realtà separati, divisi da un velo intangibile»

«Il video è anche un inno alla ripartenza della musica dal vivo – prosegue la band – Abbiamo scelto una discoteca completamente vuota avente come pubblico soli smartphones, per sottolineare il forte desiderio di ripartire con la musica live in luoghi nati per questo scopo».

Gli Ethuil sono un gruppo nato nel 2018 a Luino (Va), composto da Giada, Gabriele e Paolo. Il trio fin da subito si cimenta nella scrittura di brani e da questa esperienza nasce il primo singolo “Quello che non sai di me” che a maggio del 2019 raggiunge il sesto posto nelle classifiche indipendenti.

Leggi anche: “Tutte le nuove uscite di agosto sulle principali piattaforme streaming

Continue Reading

Musica

Capossela rende onore a Dante: stasera “La Bestiale Commedia” sul palco di Tagliacozzo

Published

on

Terzo appuntamento per Tagliacozzo Festival in onore di Dante Alighieri. Vinicio Capossela torna a Tagliacozzo con un “Concerto dantesco” la Bestiale Commedia. In questo weekend celebrativo per il Sommo Poeta, sabato 31 luglio, il cantautore si esibirà in doppio turno con spettacoli alle 19.00 e alle 21.30 presso il monumentale Chiostro di San Francesco.

Il nostro live report del concerto dello scorso anno: Tra sacro e profano, Capossela e il rituale del Pandemonium condividono vecchie e nuove profezie

MyZona

“Un graditissimo ritorno a Tagliacozzo – dice il direttore della rassegna M° Jacopo Sipari – per Vinicio Capossela. Un artista geniale che ogni volta riesce a regalare emozioni di grande impatto. Quest’anno il connubio tra la sua musica e l’immortale Divina Commedia aggiunge magia alla sua enorme classe musicale”.

Dopo Bestiario d’amore, un concerto per celebrare i 700 anni della morte di Dante Alighieri. Il debutto il 10 luglio a Trani, poi tappe a Verona, Gavi, Castelnuovo Magra, Firenze, Castiglione del Lago, San Tammaro, Pescara, Tagliacozzo, Melpignano, Piazza Armerina, Ragusa.

Per il concerto è prevista anche una data internazionale il 20 settembre a Bruxelles nell’ambito de Les Nuits Botanique 2021. Capossela, artista che da tempo orienta la sua ricerca alla riattualizzazione di figure e motivi antichi fuori delle ingiunzioni dell’attualità, ha immaginato un progetto che dal confronto con la Divina Commedia trae punti di orientamento per una navigazione dantesca nel proprio repertorio. Sebbene le citazioni esplicite della Commedia siano presenti in particolare in alcuni brani dell’album Marinai, profeti e balene del 2011, in tutta la discografia dell’artista riecheggia l’universo dantesco attraverso una ricerca della ritualità, del primordiale, delle radici mitiche della propria cultura, tutta volta a decifrare e restituire la complessità dell’animo umano.

Leggi anche: Luca Ward: la gavetta, il teatro e la vita dietro un microfono. Il doppiaggio più difficile? Ecco quale…

Il concerto per celebrare l’anniversario della morte di Dante Alighieri sarà un viaggio nell’aldilà tra santi, creature mitiche, bestie, eroi e, soprattutto, peccatori. I compagni di questa impresa saranno i musicisti Vincenzo Vasi e Raffaele Tiseo, che come Virgilio e Beatrice affiancheranno il cantautore e gli daranno coraggio nel confrontarsi con una delle opere più imponenti della storia della letteratura mondiale.

“Ci sembrava necessario – dice l’assessore Chiara Nanni – celebrare Dante anche con la musica leggera- Capossela con il suo stile inconfondibile regala ogni volta momenti di profonda riflessione ed emozione, quello che caratterizza il filo conduttore della nostra rassegna”. Il Week end dantesco di Tagliacozzo si concluderà poi domenica con “Ma misi me per l’alto mare aperto” di Michele Mirabella e Rocco de Bernardis.

Continue Reading

Musica

Malore sul palco, ricoverato Gaetano Curreri degli Stadio

Published

on

Gli Stadio stavano terminando il loro concerto a San Benedetto del Tronto quando, verso la fine del set, Gaetano Curreri, sessantanovenne leader della band si è accasciato sul palco dopo aver avvertito un malore. Lo show è stato sospeso per consentire agli operatori sanitari del 118 di salire sul palco per prestare i primi soccorsi. Le condizioni di Curreri sono apparse subito gravi e si è proceduto al trasporto all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno per i primi accertamenti che avrebbero evidenziato un infarto.

Così la band sui social network: “Ciao a tutti, come sapete, Gaetano ha avuto un malore, in questo momento è in terapia intensiva ed è stabile. Domani appena avremo notizie più precise vi terremo informati su questa pagina. Grazie a tutti per l’affetto”.

MyZona

Continue Reading

In evidenza