“I cantieri dell’immaginario”: il 18 luglio il protagonista è Edoardo Leo

Ancora un grande interprete per il festival “I Cantieri dell’immaginario”, domenica 18 luglio alle ore 21,30, nella straordinaria scalinata di San Bernardino, arriva a L’Aquila Edoardo Leo con lo spettacolo “Ti racconto una storia”, una proposta del Teatro Stabile d’Abruzzo con Stefano Francioni Produzioni.

“TI RACCONTO UNA STORIA”: UNA RACCOLTA DI PENSIERI E VISSUTI DELL’ATTORE ROMANO

Una serata da non perdere con letture semiserie e tragicomiche e con improvvisazioni musicali di Jonis Bascir. Un reading-spettacolo che raccoglie appunti, suggestioni, letture e pensieri che l’attore e regista Edoardo Leo ha raccolto dall’inizio della sua carriera ad oggi. Vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate, trasformati in uno spettacolo coinvolgente, che cambia forma e contenuto ogni volta, in base allo spazio e all’occasione.

MyZona
Leggi anche: “18 Regali: l’amore sconfinato di una madre diventa un film con Vittoria Puccini ed Edoardo Leo”

È uno spettacolo che fa sorridere e riflettere, che racconta spaccati di vita umana unendo parole e musica. Una riflessione su comicità e poesia per spiegare che, in fondo, non sono così lontane. In scena, non solo racconti e monologhi di scrittori celebri come Benni, Calvino, Marquez, Eco, Benni, Piccolo, ma anche articoli di giornale, aneddoti e testi di giovani autori contemporanei e dello stesso Edoardo Leo.

Per tutte le informazioni e gli acquisti del biglietto si può visitare il sito: Teatro musica danza laboratori Cantieri dell’Immaginario L’Aquila 2021 (cantieriimmaginario.it)

UN PO’ DI BIOGRAFIA

Edoardo Leo nasce nel 1972, a Roma. Nel 1999 si laurea in Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza. Il suo amore per la recitazione e la forte volontà di farne un mestiere lo portano ad iscriversi fin da giovanissimo a corsi teatrali.

L’attore romano inizia la sua carriera nel 1995 sul piccolo schermo, con “La luna rubata” di Gianfranco Albano. Nel 1997 partecipa ad un altro film destinato alla tv, “Avvocato Porta”. Questo anno si rivela anche quello dell’iniziazione al cinema, l’esordio sul grande schermo avviene, infatti, con il film “La classe non è acqua” di Cecilia Calvi. Da allora, cinema e televisione si contendono Edoardo Leo, il quale inizia la sua ascesa che lo porta a diventare uno degli attori italiani più richiesti.

Tra le sue varie performance ricordiamo quella nel film di Paolo Genovese, “Perfetti sconosciuti” (2016) e quella in cui interpreta Alessandro nella pellicola del 2019 di Ferzan Özpetek, “La dea fortuna”.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli