The Batman ci liberi dalla venerazione di Nolan

Ogni tanto viene da chiedersi, fra trent’anni, quali film di questa generazione verranno ricordati dal grande pubblico. Penso di andare sul sicuro citando almeno la seconda delle tre pellicole di Christopher Nolan sul Cavaliere Oscuro, ‘The Dark Knight‘. Eppure è un film che detesto dal profondo del cuore. Quanto è memorabile il Joker di Heat Ledger? Poco, pochissimo.

Già dimenticato, ma sarò io. Nemmeno Joaquin Phoenix è riuscito a metterci una pezza. L’ultimo della trilogia era un Batman prestigiatore: lo buttano fuori da Gotham ormai blindata, senza armatura, senza gadget. Magia, rientra. E combatte un in-credibile Bane, doppiato dal sempre pessimo Filippo Timi. Dove Batman ha dato il suo meglio, in questi anni, è stato nei videogiochi – nella meravigliosa tetralogia di Rocksteady.

MyZona

Leggi anche: Un viaggio nella poesia di Alda Merini insieme ad Alessio Boni: “Lei, l’esclusa che ti colpisce dritta al cuore”

Però lo sappiamo, i videogiochi non sono ancora presi sul serio, ne riparliamo tra una ventina d’anni. Prima di deporre le armi possiamo sperare nel nuovissimo The Batman di Reeves, inizialmente nato dalla mente di Ben Affleck, che avrebbe curato la regia e la sceneggiatura, rivestendo anche il ruolo di protagonista.

La cosa, si sa, è andata purtroppo a monte. E checché se ne dica, Affleck era un Batman convincente. Ad ogni modo, non tutti i mali vengono per nuocere: ieri è uscito in tutto il mondo il primo teaser trailer del film, mostrato in anteprima al DC FanDom, e per la prima volta vediamo Robert Pattinson in azione.

Leggi anche: Celestini: chiusi i teatri e i luoghi di cultura, la priorità per molti è fare elemosina alle discoteche

Quest’anno sta lavorando tanto, e ci fa piacere. The Batman sarà la nascita dell’uomo-pipistrello, ancora giovane e inesperto, in un’atmosfera profondamente noir – la speranza è che una volta tanto si approfondisca la vena investigativa, sempre dimenticata al cinema. E per la prima volta vediamo anche Zoe Kravitz nei panni di Catwoman, oltre a L’Enigmista, interpretato da Paul Dano. Le premesse sembrano ottime, ma è solo un trailer, per carità. Toccherà aspettare il 1 ottobre 2021, data prevista per l’uscita del film nelle sale.

Da leggere anche

Alberto Mutignani
Pescarese, classe 1998. Unico laureando in lettere a non aver ancora scritto la propria autobiografia. Interessi: le cose frivole, le chiacchiere a vuoto, gli scrittori comodi, il cinema popolare, i videogiochi. In un'altra vita è stato un discreto detective privato.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli