Pearl Jam songs, serata tributo aspettando il nuovo album

Forse, la scelta del nome Pearl Jam, in sostituzione del primo, non utilizzabile, “Mookie Blaylock”, ha poco a che vedere con storielle tipo quella della “marmellata di funghetti allucinogeni”, specialità della nonna del cantante Eddie Vedder, o con altre invenzioni improvvisate sul momento.

Questo nome ha sicuramente più a che vedere con l’essenza stessa della perla e con il procedimento naturale della sua creazione, che non è altro che quello di prendere elementi esterni, elementi anche negativi (la parola “grunge” non vuol dire forse rifiuto?) e trasformarli in qualcosa di straordinariamente bello.

MyZona

Nasce da queste premesse una serata dedicata all’Aquila ai Pearl Jam in cui la band Yawp suonerà le canzoni storiche. Nell’arco della stessa serata verranno proiettati i primi materiali multimediali del nuovo album, per condividere impressioni e indiscrezioni sul nuovo album “Gigaton” in uscita a marzo. In particolare, saranno proiettati gli ultimi video utilizzati per lanciare il singolo Dance of the Clairvoyants.

Appuntamento al Monthy’s Irish pub, venerdì 31 gennaio, alle 22.

Due chitarre, un basso, una voce e una batteria per un mix di suoni alternativi. Un progetto, un esperimento, che parte proprio dall’alternative rock anni Novanta

Chitarra e voce Stefano Millimaggi, Batteria Piero Pozzi, Basso Alain Jackson Guitariste Bizimana, chitarra e voce Fabio Iuliano.

Gli arrangiamenti sono arricchiti dalla presenza di Alessandra Chiarelli al violino e Ilaria De Angelis (baile e percussioni)

Ospite della serata Ugo Capezzali che accompagnerà alcuni brani e leggerà alcuni aneddoti della band di Seattle.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli