“Il dolore ci tiene stretti a te”: sei anni fa la morte di Pino Daniele

Il 4 gennaio 2015 fu una lunga notte,il suono della pioggia copriva il rumore che c’era, anche l’acqua ne conserva memoria, lacrime che materializzano emozioni e sentimenti, la salinità lascia la scia in cui ci raccogliamo per viverne ancora il dolore, dolore, che ci tiene ancora per un istante stretti a te, Papà“. Con queste parole Cristina e Alex, i figli più grandi di Pino Daniele, ricordano il papà scomparso ormai 6 anni fa.

Il cantante che ha saputo coniugare la tradizione napoletana con il blues, creando canzoni e note che resteranno per sempre nella mente di ognuno di noi, è scomparso il 4 gennaio 2015 a causa di un arresto cardiaco che lo colpì nella sua casa in Toscana, ad Orbetello.

MyZona

Pino Daniele non era solo un artista, era un amico di tutti. La sua musica ha fatto conoscere al paese intero Napoli con tutte le sue bellezze e contraddizioni.

Il ricordo dei figli, comparso sulla pagina di Fondazione Pino Daniele Trus Onlus, è solo uno dei tanti che si sono susseguiti oggi per ricordare uno dei più grandi della musica italiana. Anche gli altri tre figli di Pino, Sara, Sofia e Francesco, omaggiano spesso il papà sui profili social personali o su quello dell’altra associazione dedicata all’artista, “Pino Daniele Forever Onlus”.

Leggi anche: Su Rai1 il Concerto dell’Epifania 2021: edizione senza pubblico

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli