Connect with us

Musica

Su Rai1 il Concerto dell’Epifania 2021: edizione senza pubblico

Published

on

Tutto pronto per la 26.ma edizione del Concerto dell’Epifania, che ritorna nel suggestivo scenario del Complesso Monumentale di Santa Maria La Nova, come già avvenuto nelle precedenti edizioni dal 2003 al 2005. 

L’evento musicale, prodotto da RAICULTURA,  sarà trasmesso da Rai Unomartedì 5 gennaio 2021 dalle ore 23:15 e sarà condotto da un volto noto della televisione come Arianna Ciampoli. Nel pieno rispetto dei protocolli sanitari previsti per contrastare la diffusione del Covid-19, la 26.ma edizione del Concerto dell’Epifania sarà registrata nei giorni 29 e 30 dicembre, senza la presenza di pubblico.

MyZona

È ABBRACCIAMI  il tema scelto per il tradizionale appuntamento culturale e musicale promossodall’associazione Oltre il Chiostro onlus, presieduta da Giuseppe Reale – ideatore del format ed autore dello spettacolo – e prodotta per la RAI dalla Melos International di Dante Mariti, insieme all’associazione Musica dal Mondo, che cura l’intera organizzazione dell’evento. La Direzione Artistica è affidata a Francesco Sorrentino, come avviene ininterrottamente dal 2009. La regia televisiva sarà firmata da Barbara Napolitano del Centro Produzione Rai di Napoli.

Anche per il 2021 saranno assegnati, a cura del Centro Permanente di Ricerche e Studi sul Presepe Napoletano diretto da Umberto Grillo, i premi NATIVITY IN THE WORLD.

Per la sezione dedicata alla “solidarietà sociale”, curata da Paolo Gentile –  Presidente della rete associativa Politiche Sociali e Progetti – sarà premiata l’importante associazione nazionale ForumLex per il progetto Donne e Giustizia, rivolto alla tutela e al contrasto della violenza sulle donne e sui minori, con la nascita di task force territoriali di pronto intervento; il progetto premiato è stato scelto tra altri sei ammessi ad un pubblico sondaggio di gradimento, raccogliendo ampi consensi a testimonianza dell’efficacia dell’impegno sociale profuso.

“Una vittima di violenza – afferma Iolanda Ippolito, Presidente dell’omonima Associazione –  che raggiunge la consapevolezza di essere in pericolo o la volontà di uscire dal contesto di violenza ha superato un primo grande ostacolo, ma non sempre arriva alla denuncia. In questo contesto, tutti gli operatori che, a vario titolo, entrano in contatto con gli autori o le vittime di violenza, se adeguatamente formati a riconoscere i campanelli di allarme, ad interagire adeguatamente ed agire tempestivamente, possono svolgere un ruolo fondamentale, che potrebbe salvare una o più vite. I professionisti delle task force costituiranno  il punto di riferimento sui territori per  famiglie e  istituti scolastici, con attività di prevenzione e sensibilizzazione sulla cultura del rispetto e delle pari opportunità e attività di contrasto ad ogni forma di abuso e\o maltrattamenti su soggetti vulnerabili.  Il progetto “Donne e Giustizia” è nato sulla base di queste premesse per fornire agli operatori le conoscenze e gli strumenti per prevenire ed intervenire adeguatamente in casi di violenza” .

Per la sezione dedicata alle “politiche culturali”: all’Arcivescovo di Catanzaro-Squillace, monsVincenzo Bertolone, nelle vesti di postulatore della causa di beatificazione del Magistrato Rosario Angelo Livatino, assassinato a soli 37 anni dalla criminalità organizzata nel 1990, e di cui  lo scorso 21 dicembre Papa Francesco ha sottoscritto il relativo decreto di promulgazione, riconoscendolo martire della fede;  il 29 novembre del 2019,  proprio il Santo Padre aveva definito Livatino «un esempio non soltanto per i magistrati, ma per tutti coloro che operano nel campo del diritto: per la coerenza tra la sua fede e il suo impegno di lavoro e per l’attualità delle sue riflessioni».

Altro importante riconoscimento sarà assegnato a Mariano Bauduin –  regista teatrale e musicista – nelle vesti di direttore di The Beggars’ Theatre – il Teatro dei Mendicanti di San Giovanni a Teduccio, che rappresenta un’importante avamposto di legalità nella zona orientale di Napoli; Mariano Bauduin, assistente per più di un ventennio del Maestro Roberto De Simone, ha realizzato da più di sei anni, con la sua compagnia Gli Alberi di Canto Teatro, il progetto del The Beggars’ Theatre, con l’obiettivo di promuovere e tramandare il teatro popolare. Come egli stesso ha affermato con convinzione “il teatro e la cultura sono uno strumento di riscatto per i territori, altrimenti non passerei gran parte del mio tempo in un piccolo teatro di periferia”.

Il Concerto dell’Epifania 2021 darà, dunque, spazio alla musica, com’è sua tradizione, in questo anno segnato dalla crisi pandemica, rinviando ad un ulteriore momento, appena le disposizioni sanitarie lo consentiranno, la possibilità di una pubblica presentazione dei progetti sociali, educativi e culturali premiati.

In questa situazione così particolare, il gruppo degli artisti di questa 26.ma edizione – sinora si sono esibiti in 293 da varie parti del mondo –  farà partire da Napoli un grande abbraccio simbolico che avvolga tutti i popoli nel nome dell’arte e della cultura, un abbraccio che possa portare fiducia e speranza in un momento molto delicato della nostra storia.

Leggi anche: Teatri e cinema: nessuna certezza sulle riaperture, si pensa ad altro

Nel Complesso Monumentale di S. Maria La Nova, accompagnati dalla grande Orchestra Partenopea di Santa Chiara, diretta dal M° ADRIANO PENNINO, si alterneranno diversi “artigiani della speranza“, come il cantante e  compositore di fama internazionale Mario Biondi, che con la sua inconfondibile voce omaggerà Pino Daniele, interpretando il brano Notte che se ne va.

Alla testa del gruppo degli artisti partenopei vi è il grande Peppino di Capri con la sua Canzona mia, mentre uno dei protagonisti di questa 26.ma edizione del Concerto dell’Epifania sarà sicuramente anche Sal Da Vinci, che farà emergere tutta la sua passione nell’esibizione di poesia e sentimento con il brano Viento; e se l’invito all’abbraccio è al centro del tema di questa edizione, non poteva mancare colui che, durante il primo lockdown, ha accorciato le distanze imposte dalla pandemia,  ovvero Andrea Sannino con la sua Abbracciame.; un altro grande interprete presente quest’anno sarà Enzo Gragnaniello, che proporrà Senza Voce. Molto attese sono anche le performance teatrali di due grandi attori partenopei: Massimiliano Gallo, con un testo da lui scritto dedicato a L’amore,  Peppe Barra con il celebre Cammina cammina.

Il grande abbraccio canoro si esprimerà anche grazie ad una nutrita rappresentanza femminile: la 26.ma edizione del Concerto dell’Epifania ospiterà, infatti, artiste del calibro di Barbara Cola, che interpreterà Se io fossi un angelo di Lucio Dalla, mentre Maria Nazionale proporrà un classico senza tempo e senza confini come Te voglio bene assaje;  le suggestioni gospel di Rita Ciccarelli & Flowin’Gospel emozioneranno il pubblico di casa sulle note di Imagine a quarant’anni dall’assassinio di John Lennon; infine, la voce grintosa e suadente di Monica Sarnelli chiuderà l’edizione 2021 sulle note del brano Canto pe’ dispietto.

Spazio anche al giovane talento di Antonio Marino, reduce, tra gli altri impegni, dalla sua partecipazione ad un talent show di successo e che si esibirà con una sua originale ed intensa interpretazione di Almeno Tu nell’universo della grande ed indimenticabile Mia Martini.

Nello splendore artistico della location, la scenografia di questa edizione del Concerto dell’Epifania sarà impreziosita da un’opera di Luigi Grossi, tra i più prolifici artisti della Napoli contemporanea, pensata per l’occasione e dal titolo Vita Incandescente.

L’evento gode del sostegno della Presidenza della Regione Campania e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Musica

Francesco Torge presenta il singolo “Cuore Bucato”: “una situazione di rottura che si evolve poi positivamente”

Published

on

La musica e il testo sembrano essere stati composti l’una per l’altro nel nuovo – ed unico del 2021 – singolo del cantante abruzzese Francesco Torge. Cuore bucato è il titolo del nuovo brano che sarà disponibile su tutte le piattaforme streaming e digital stores partire da lunedì 21 giugno. La scelta della data non è casuale. Infatti, il giorno del solstizio d’estate si celebra, in oltre 100 paesi del mondo, la Festa della Musica.

“Cuore bucato descrive una situazione di rottura che si evolve poi positivamente perché il cuore si allena e diventa più forte – spiega Francesco Torge – Il pop rock, genere scelto, è decisamente il più adatto affinché testo e musica si esprimano al meglio. Ringrazio per il brano Stefano Notarpasquale e Marco Serapiglia, che hanno contribuito alla creazione del brano dalla prima nota fino all’ultima in sala di registrazione. Grazie anche a Corrado Lambona di Enjoy Recording Studio per l’arrangiamento.”

MyZona

Cuore bucato” è il singolo che segue il primo lavoro discografico di Francesco Torge “Aneddoti”, album interamente autoprodotto e uscito nell’ottobre del 2020. “Il singolo in uscita lunedì 21 giugno resta il mio unico lavoro del 2021 – racconta – Nonostante la pandemia abbiamo messo in crisi la musica, io e il mio gruppo abbiamo provato ad andare avanti e non fermarci. Ci siamo riversati in studio e abbiamo dato vita a diversi brani che usciranno in futuro. Per ora ho voluto concentrarmi solo su questo singolo”.

Francesco Torge, classe 1990, è un cantautore e chitarrista di Avezzano (AQ). Da giovanissimo inizia a coltivare la passione per la musica, ascoltando soprattutto i Nirvana e Kurt Cobain. Talmente forte l’interesse per la musica che inizia a suonare la chitarra da autodidatta per poi proseguire insieme al maestro Marchio Marchionni, chitarrista di Dodi Battaglia. Superati i vent’anni, Francesco inizia a dedicarsi anche al componimento di canzoni personali, di volta in volta sempre dai testi più complessi e sviluppati. Partecipa a contest musicali come “Borgo in canto”, “Canta Civita” e “Singer Art”, nonché diversi live all’interno di eventi locali e sul territorio abruzzese. Ad ottobre 2020 è uscito il primo disco autoprodotto “Aneddoti” registrato presso “Colonna Sonora Studio”, grazie alla collaborazione di Marchio Marchionni, Fabio Colella, Alessandro Porrini e Walter Cerasani.

Leggi anche: “Élite 4: nuovi personaggi e colpi di scena tra le mura de Las Encinas

Continue Reading

Musica

“Mille” di Fedez e Achille Lauro feat Orietta Berti è il singolo più venduto ed in tendenza della settimana

Published

on

Il singolo “Mille” di Fedez e Achille Lauro feat. Orietta Berti, prodotto da d.whale e disponibile da venerdì 11 giugno su tutte le piattaforme digitali e in radio, debutta #1 nella classifica Fimi/Gfk dei singoli più venduti della settimana.

Il video di “Mille“, pubblicato il 14 giugno e ancora #1 nelle tendenze musicali di YouTube dal giorno dell’uscita, di cui Giulio Rosati ha curato la regia per Maestro Production, riproduce lo scenario tipico di una calda giornata d’estate negli anni ’60, in linea con la sonorità del singolo, tra bagni in piscina con le vistose cuffie colorate e i vestiti tipici del tempo, passerelle a bordo vasca e gossip dal parrucchiere. L’apparente tranquillità iniziale e la sensazione di relax trasmessa si tramuta gradualmente in una situazione di caos totale ma silenzioso, tanto che lo spettatore quasi non riesce a percepirlo, prima delle scene finali, confuso dalle espressioni statuarie dei protagonisti della clip, indifferenti a ciò che li circonda.

MyZona

Nel ritornello Orietta Berti canta “labbra rosso Coca-Cola” e proprio l’iconica bevanda ha scelto il video di “Mille” per svelare in anteprima assoluta il nuovo design di Coca-Cola Zero Zuccheri, parte della nuova campagna di comunicazione. La cover del brano è stata realizzata dall’artista Francesco Vezzoli, tra gli esponenti più influenti e affermati dell’arte contemporanea italiana a livello internazionale.

Con Achille Lauro l’idea di fare qualcosa insieme era nell’aria già da un po’, Orietta è un’icona della musica italiana: la compagnia ideale per portare un po’ di leggerezza. E poi c’è la speciale collaborazione con Francesco Vezzoli, un evento eccezionale avere la sua firma sulla realizzazione della cover del brano” – commenta Fedez.

Mi hanno proposto un nuovo twist. Non potevo dire di no. E Twist sia!” – afferma Achille Lauro.

Tutto è nato da un collegamento su Instagram con Fedez, nel penultimo giorno del Festival: Federico mi aveva lanciato la proposta di fare una canzone. In seguito, mi ha inviato un provino che ho ascoltato, rimandandogli poi la mia versione cantata. L’ho registrata nel periodo in cui ero in trasmissione da Enrico Papi. Mi hanno detto che ci sarebbe stata una “bomba” e, poco dopo, mi hanno svelato che ci sarebbe stato anche Achille Lauro. Una piacevolissima sorpresa! Il pezzo è bellissimo e a me piace tanto! Trasmette quella voglia di estate e quella leggerezza di stagione di cui abbiamo davvero bisogno. Tre generi diversi che si sono uniti perfettamente: gli opposti si attraggono. La mia voce mette in risalto la loro così come la loro mette in risalto la mia. Non sarà più quella lirica sanremese ma un’inedita alchimia nata dalle nostre voci” – commenta Orietta Berti. “Ironia ritmo e leggerezza-pop camp e kitsch con un twist di Grease. Siamo quasi bravi come il Quartetto Cetra” – dichiara Francesco Vezzoli.

Continue Reading

Musica

Fast Animals and Slow Kids: le nuove date del tour acustico dopo il sold out

Published

on

Manca una settimana al debutto e il tour acustico dei Fast Animals and Slow Kids è già un successo: dopo il sold out della data milanese al Circolo Magnolia, con raddoppio dell’appuntamento del 30 luglio e un secondo show già annunciato, tutto esaurito anche per le date di Torino, Padova e Perugia. Il calendario di Dammi più tempo – Il tour acustico si arricchisce inoltre di nuove date a Treviso (31 luglio, Suoni di Marca Festival), Vicenza (6 agosto, Lumen Festival), Paestum (20 agosto, Maco Festival all’Arena dei Templi), Catania (26 agosto, Villa Bellini) e Arezzo (31 agosto, Anfiteatro Romano).

Dammi più tempo sarà una celebrazione del primo decennio di carriera della band – che da sempre ha trovato sul palcoscenico il proprio habitat naturale – in un’inedita versione acustica. I Fast Animals and Slow Kids ripercorreranno tutte le tappe di questo lungo viaggio fatto di chilometri, palchi, sudore, stage diving ed esseri umani. Lo faranno in acustico, in un live che li porterà vicini al proprio pubblico, che a gran voce ha chiesto di tornare a vederli dal vivo e che potrà prendere parte a questo racconto, iniziato dieci anni fa con Cavalli, fino ad arrivare a Cosa ci direbbe e destinato ad andare ancora molto lontano.

MyZona

Torniamo in tour” Solamente a leggere queste tre parole ci gira un po’ la testa. – raccontano i Fast Animals and Slow Kids Se ripensiamo al nostro ultimo anno e mezzo di vita è evidente come ci sia mancato qualcosa di fondamentale: far sentire la nostra musica dal vivo. Abbiamo sempre pensato che una canzone per essere davvero completa debba essere suonata davanti a qualcuno e quando abbiamo capito che tutto ciò non sarebbe stato possibile per un po’ è come se ci fosse venuta a mancare la terra da sotto i piedi. Il concerto è l’unica frazione della nostra esistenza come musicisti che non è caratterizzata dal dubbio; in quell’ora e mezza torniamo a sentirci una parte del tutto ed è come se in qualche modo ci venisse regalato del tempo in più, come se quell’ora e mezza non fosse ascrivibile al resto della nostra vita. Quest’estate finalmente torniamo in tour, finalmente torniamo a casa”.

A inaugurare il countdown verso il tour estivo, l’omonimo documentario in 5 puntate prodotto da Show Reel Factory e in uscita ogni giovedì a partire dal 27 maggio sul canale YouTube dei Fast animals and Slow Kids. In ciascun episodio, i FASK si raccontano nella loro Perugia, ripercorrendo i loro primi dieci anni di carriera ed eseguono, da ciascuno dei loro dischi, un brano in versione acustica, così come accadrà durante il tour. Sono già disponibili 4 puntate dedicate rispettivamente agli album Cavalli, Hybris, Alaska e Forse non è la felicità.

Dammi più tempo – Il tour acustico, le date:

Venerdì 25 giugno 2021 || Firenze @ EDERA NIGHT 6.0 c/o Ultravox Arena – Anfiteatro delle Cascine Mercoledì 30 giugno 2021 || Roma @ Cavea Auditorium Parco della Musica
Lunedì 5 luglio 2021 || Collegno (TO) @ FLOWERS FESTIVAL c/o Parco della Certosa Reale – SOLD OUT Mercoledì 7 luglio 2021 || Bologna @ SEQUOIE MUSIC PARK c/o Parco Caserme Rosse

Venerdì 9 luglio 2021 || Bellaria Igea Marina (RN) @ Beky Bay
Giovedì 15 luglio 2021 || Brescia @ Arena Campo Marte
Venerdì 16 luglio 2021 || Padova @ Parco della Musica SOLD OUT
Venerdì 30 luglio 2021 || Segrate (MI) @ Circolo Magnolia doppio live
Sabato 31 luglio 2021 || Treviso @ SUONI DI MARCA FESTIVAL NUOVA DATA Domenica 1 agosto 2021 || Monte Motette – Scheggia e Pascelupo (PG) @ SUONI CONTROVENTO concerto in alta quota SOLD OUT Venerdì 6 agosto 2021 || Vicenza @ LUMEN MUSIC FESTIVAL – NUOVA DATA
Venerdì 20 agosto 2021 || Paestum (SA) @ MACO FESTIVAL c/o Arena dei Templi – NUOVA DATA Giovedì 26 agosto 2021 || Catania @ Villa Bellini NUOVA DATA
Martedì 31 agosto 2021 || Arezzo @ Anfiteatro Romano NUOVA DATA

Leggi anche: “Springsteen a Broadway, spettacoli vietati ai vaccinati AstraZeneca

Foto: Francesca Sara Cauli


Continue Reading

In evidenza