Connect with us

Cinema

Academy Awards 2020, Parasite è il Miglior film. Ecco tutti i vincitori

Federico Falcone

Published

on

Una cerimonia sobria, per certi rapida, quella andata in scena al Dolby Theatre di Los Angels dove sono stati consegnati i premi in occasione della 92esima edizione della notte degli Oscar. A sorpresa il “Miglior film” è andato a Parasite che ha sconfitto una concorrenza agguerrita e che di certo non lo vedeva in pole position. I candidati per il miglior film erano “1917”, “The Irishman”, “Piccole donne”, “Jojo Rabbit”, “Joker” (il film che ha ricevuto maggiori candidature, 11), “Storia di un matrimonio”, “C’era una volta… a Hollywood”, “Parasite” e “Le Mans 66”.

Parasite ha portato a casa quattro delle sei nomination: “Miglior film”, “Miglior Sceneggiatura originale“, “Miglior film straniero”, “Miglior regia”. Si tratta del primo film in lingua non inglese a portare a casa un successo simile. Nonostante nelle scorse edizione fosse presente una nutrita schiera di pellicole straniere, nessuno prima del film di Bong Joo-ho era riuscito nell’impresa.

Un’edizione in cui i pronostici hanno fatto il loro corso e non hanno deluso le aspettative. Come da previsione, infatti, Joaquin Phoenix e Brad Pitt si sono aggiudicati la statuetta come “Miglior attore protagonista” e “Miglior attore non protagonista”, Renée Zellweger e Laura Dern come “Miglior attrice protagonista” e “Miglior attrice non protagonista”. Netflix è il grande deluso: su ventiquattro nomination ne ha portate a casa solo due: quello alla Dern e quello per il miglior documentario (“American Factory“).

Ecco tutti i vincitori della 92esima edizione degli Academy Awards

Attore non protagonista:
Tom Hanks, Un amico straordinario
Anthony Hopkins, I due papi
Al Pacino, The Irishman
Joe Pesci, The Irishman
Brad Pitt, C’era una volta… a Hollywood

Film d’animazione:
Dov’è il mio corpo?
Klaus
Dragon Trainer – Il mondo nascosto
Toy Story 4
Missing Link

Corto animato:
Dcera
Hair Love 
Kitbull
Memorable
Sister

Sceneggiatura originale:
C’era una volta… a Hollywood
Storia di un matrimonio
Parasite
Cena con delitto – Knives Out
1917

Sceneggiatura non originale:
Jojo Rabbit
Joker
Piccole donne
The Irishman
I due papi

Cortometraggio:
Brotherhood
Nefta Football Club
The Neighbor’s Window
Saria
A Sister

Scenografia:
The Irishman
1917
C’era una volta… a Hollywood 
Parasite
Jojo Rabbit

Costumi:
Joker
Piccole donne
C’era una volta… a Hollywood
The Irishman
Jojo Rabbit

Documentario:
Made in USA – Una fabbrica in Ohio
The Cave
The Edge of Democracy
For Sama
Honeyland

Cortometraggio documentario:
In the Absence
Learning to Skateboard in a Warzone (If You’re a Girl)
Life Overtakes Me
St. Louis Superman
Walk Run Cha-Cha

Attrice non protagonista:
Laura Dern, Storia di un matrimonio
Scarlett Johansson, Jojo Rabbit
Margot Robbie, Bombshell
Kathy Bates, Richard Jewell
Florence Pugh, Piccole donne

Montaggio sonoro:
1917
Le Mans 66 – La grande sfida
Joker
C’era una volta… a Hollywood
Star Wars: L’ascesa di Skywalker

Sonoro:
1917 
Le Mans 66 – La grande sfida
Joker
C’era una volta… a Hollywood
Ad Astra

Fotografia:
1917 
C’era una volta… a Hollywood
Joker
The Irishman
The Lighthouse

Montaggio:
Le Mans 66 – La grande sfida
The Irishman
Parasite
Jojo Rabbit
Joker

Effetti speciali:
Avengers: Endgame
The Irishman
Il re leone
1917
Star Wars: L’ascesa di Skywalker

Trucco e acconciature:
Bombshell
Joker
Judy
Maleficent – Signora del Male
1917

Film internazionale:
Les Misérables (Francia)
Honeyland (Macedonia del Nord)
Corpus Christi (Polonia)
Parasite (Corea del Sud)
Dolor y Gloria (Spagna)

Colonna sonora:
Joker
Piccole Donne
Storia di un matrimonio
1917
Star Wars: L’ascesa di Skywalker

Canzone originale:
“I’m Standing With You”, Atto di fede
“Into the Unknown”, Frozen II – Il segreto di Arendelle
“Stand Up”, Harriet
“(I’m Gonna) Love Me Again”, Rocketman
“I Can’t Let You Throw Yourself Away”, Toy Story 4

Regia:
Martin Scorsese, The Irishman
Sam Mendes, 1917
Quentin Tarantino, C’era una volta… a Hollywood
Bong Joon Ho, Parasite
Todd Phillips, Joker

Attore protagonista:
Joaquin Phoenix, Joker
Adam Driver, Storia di un matrimonio
Leonardo DiCaprio, C’era una volta… a Hollywood
Jonathan Pryce, I due papi
Antonio Banderas, Dolor y Gloria

Attrice protagonista:
Scarlett Johansson, Storia di un matrimonio
Saorsie Ronan, Piccole donne
Charlize Theron, Bombshell
Renee Zellweger, Judy
Cynthia Erivo, Harriett

Miglior film:
1917
The Irishman
Piccole donne
Jojo Rabbit
Joker
Storia di un matrimonio
C’era una volta… a Hollywood
Parasite 
Le Mans 66 – La grande sfida

Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Cinema

Calibro 9, il poliziesco con Marco Bocci, Alessio Boni e Michele Placido

Redazione

Published

on

Dopo essere stato presentato fuori concorso alla 38esima edizione del TFF – Torino Film Festival, approda sulle principali piattaforme TVOD Calibro 9, la nuova pellicola di Toni D’Angelo, regista del film noir Falchi. Marco BocciKsenia RappoportMichele PlacidoAlessio Boni e Barbara Bouchet sono i protagonisti di questa storia, che si propone di tracciare un ponte ideale tra il capolavoro di Fernando Di Leo, Milano Calibro 9 sulla malavita organizzata di fine anni ’70, e il contesto criminale della ’ndrangheta di oggi.

Leggi anche: Bastardi a mano armata: il nuovo film di Albanesi su Amazon Prime Video

Calibro 9 è prodotto da Minerva Pictures con Rai Cinema, in co-produzione con la belga Gapbusters e sarà disponibile a partire dal 4 febbraio su Sky Primafila Premiere, Apple TV, The Film Club, Rakuten TV, Chili, IoRestoInSala e Google Play.

Leggi anche: Cinema chiusi per covid, il The Space Cinema dona snack e dolciumi ai bisognosi

Leggi anche: Da Tombstone all’O.K. Corral, la leggenda di Wyatt Earp

Sinossi

Milano, oggi. Fernando, il figlio di Ugo Piazza, è un brillante penalista cresciuto da sua madre Nelly con l’intento di farne un uomo diverso da suo padre. Ma se in città scompaiono 100 milioni di euro con una truffa telematica, e se il principale indiziato è proprio un cliente dell’avvocato Fernando Piazza, quel cognome non può non avere un peso e portare ad un naturale collegamento.

Soprattutto se la società truffata è solo una copertura e, chi c’è dietro, è una delle più potenti organizzazioni criminali del pianeta: la ‘ndrangheta. Milano, Calabria, Francoforte, Mosca e Anversa sono solo alcune caselle dello scacchiere su cui Fernando è costretto a giocare la partita per la propria vita. Una partita da giocare a tutto campo, impegnativa come il nemico che si trova a fronteggiare.

Continue Reading

Cinema

Bastardi a mano armata: il nuovo film di Albanesi su Amazon Prime Video

Redazione

Published

on

Sarà disponibile dall’11 febbraio sulle principali piattaforme TVOD Bastardi a mano armata, thriller adrenalinico diretto da Gabriele Albanesi (Il Bosco Fuori) e scritto dallo stesso Albanesi insieme a Luca Poldelmengo (Cemento armato, Calibro 9) e Gianluca Curti (Calibro 9).

Al centro della storia, che vede un criminale appena uscito dal carcere recarsi in uno chalet di montagna e prendere in ostaggio i proprietari per recuperare una ricca refurtiva, Marco BocciFortunato Cerlino e Peppino Mazzotta. Completano il cast Maria Fernanda Cândido (Il traditore) e la giovane stella emergente Amanda Campana (Summertime di Netflix).

Leggi anche: Brian May: “salverò il rock” e progetta un sistema di ventilazione per i concerti

Bastardi a mano armata è prodotto da Minerva Pictures con Rai Cinema, in collaborazione con Amazon Prime Video e in coproduzione con la brasiliana Boccato Productions, e sarà disponibile a partire dall’11 febbraio su Sky Primafila PremiereApple TVThe Film ClubRakuten TVChiliIoRestoInSala e Google Play.

Leggi anche: Tre anni senza Dolores O’Riordan, cantante irlandese dal timbro unico

Sinossi

Michele vive in uno chalet tra le montagne con la moglie Damiana e la figliastra Fiore, un’adolescente con cui ha una relazione piuttosto complicata. Una notte, Sergio irrompe nella loro abitazione prendendoli in ostaggio. Si trova lì per una missione particolare: deve recuperare per conto di Caligola il prezioso bottino di un furto di tempo prima.

Continue Reading

Cinema

Michael Moore durissimo: Trump traditore, deve essere arrestato, nessuna pietà

Redazione

Published

on

Michael Moore, regista americano autore, fra le altre cose, di Farenight 9/11 e Bowling a Columbine, noto per le sue posizioni antirepublicane e per le su campagne sociali, si scaglia duramente contro Donald Trump. Lo fa attraverso i propri account social network, in cui accusa pesantemente il presidente uscente di aver generato volontariamente i disordini di Washington.

Leggi anche: Shock negli Usa, sostenitori di Trump fanno irruzione armati dentro Capitol Hill

Quanto accaduto ieri sera è stato definito “una pagina di storia, triste e brutta per gli Stati Uniti”, da più parti. compreso da Michael Moore. Purtroppo ci sono stati anche morti e questo ha aggravato ulteriormente una situazione già destabilizzata da un confronto dialettico spesso troppo acceso e sopra le righe. Mentre Joe Biden, il nuovo presidente legittimamente eletto, parlava di “attacco alla democrazia”, Trump non prendeva le distanze dai disordini che anzi ha contribuito a fomentare nel pomeriggio, poche ore prima dell’assalto a Capital Hill.

Leggi anche: “Grease film omofobo che incita allo stupro”: nel Regno Unito scoppia il caso

Questo il suo post su Instagram.

“Sono stato personalmente in contatto per cinque ore durante questo assedio terroristico con il membro del Congresso Dan Kildee di Flint, Michigan. Egli era tra i 30 membri che sono rimasti nella camera della Camera, mentre era stato preso d’assalto dalla folla armata”.

“Ha mostrato attraverso il suo account come i parlamentari si gettavano a terra intimoriti per la loro vita. I colpi sono stati sparati e una donna è morta. Bisogna avere a che fare con questi traditori nel modo più aggressivo affinché questo non accada più. E il loro leader traditore, Donald J. Trump, deve essere arrestato stasera. Nessuna scusa. Nessuna pietà”.

Continue Reading

In evidenza