Ricky Gervais contro le star: facile parlare col culo al caldo e la piscina a casa

“Celebrità, basta lamentarvi dell’isolamento dalle vostre ville con piscina, mentre negli ospedali c’è chi fa turni di 14 ore. Ci sono persone che fanno turni di 14 ore e non si lamentano. Indossano le maschere fino ad avere piaghe, dopo aver rischiato la propria salute e quella salute delle loro famiglie per essere al servizio degli altri. Ma poi vedo qualcuno lamentarsi di trovarsi in una casa con la piscina. E, onestamente, è una cosa che mi rifiuto di ascoltare”.

Un affondo durissimo, quello di Ricky Gervais, rilasciato durante un’intervista sulle pagine del quotidiano The Sun. Lo sfogo arriva all’indomani di alcune discutibili dichiarazioni del cantante inglese Sam Smith (“Sono privato dall’isolamento”, ndr), a cui si accompagnavano foto di lui in lacrime seduto a bordo della propria piscina privata.

MyZona

Leggi anche: Dissacrante e caustico, Ricky Gervais mette in ginocchio il politically correct hollywoodiano

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli