Motörhead: le ceneri di Lemmy diventano proiettili per gli amici storici

Si fa ancora fatica, dopo 6 anni, ad accettare la morte del padre dell’ Heavy Metal Lemmy Kilmister. L’ex vocalist e bassista dei leggendari Motörhead ha lasciato un vuoto incolmabile nei cuori di tutti i metallari del mondo, dai vecchi leoni alle nuove leve. Ma come ogni leggenda che si rispetti, il buon Lemmy non poteva certo sparire da questo mondo con una semplice sepoltura. Col cavolo. L’Heavy Metal non si ferma nemmeno di fronte alla morte. Quale miglior modo per ricordare “The Godfather of Heavy Metal” se non inserire le sue ceneri in alcune munizioni e poi regalarle agli amici più stretti?

Leggi anche: “In arrivo il film su Lemmy: esordi, follie e scorribande rock del leader dei Motorhead

MyZona

Sì, avete letto bene. La notizia giunge dal portale Loudwire: fu lo stesso Lemmy Kilmister, nel 2015, a chiedere che le sue ceneri venissero impiegate in questo modo. E tanto è stato. Qualche giorno fa Riki Rachtman, conduttore del programma Headbanger’s Ball, ha condiviso su Twitter la foto della pallottola a lui donata ed aggiungendo queste parole:

«Prima della sua morte Lemmy ha chiesto che le sue ceneri fossero messe in alcuni proiettili e consegnate ai suoi amici più cari. Oggi ho ricevuto un proiettile e sono leteralmente scoppiato a piangere. Grazie»

Anche l’ex campione di tennis Pat Cash ha condiviso su Instagram un post in cui mostra la pallottola regalata all’amico Whitfield Crane degli Ugly Kid Joe:

«Lemmy (RIP) dei Motörhead chiese che le sue ceneri fossero messe in alcuni proiettili e distribuite ai suoi amici più cari. Ieri sera uno è stato regalato al mio amico Whitefield Crane mentre stavamo cenando al “Lemmys bar in” The Rainbow “»

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli