Golden Globe 2022, West Side Story trionfa come miglior musical o commedia

West Side Story” di Steven Spielberg ha vinto il Golden Globe come miglior film musical o commedia. Ha battuta la concorrenza di “Cyrano”, “Don’t Look Up”, “Licorice Pizza”e “Tick, Tick…Boom”.

“Mi sono sentito creativamente più libero facendo questo musical rispetto a tutti gli altri miei film precedenti in cui la strada sembrava già segnata, dice il regista. Ad esempio nella fantascienza sei libero di far entrare qualsiasi cosa perché non ci sono basi storiche necessarie e ovviamente nei film d’azione puoi mettere le telecamere ovunque per creare eccitazione e tensione o suspense”.

MyZona

“Invece in un musical devi esprimere la tua identità attraverso il ballo e le canzoni e questa cosa non l’avevo realizzata finché non ne ho girato uno. Certo da spettatore li puoi vedere e apprezzare al cinema o in tv ma non avevo davvero capito quanto variegata fosse la gamma di creatività e quanti strumenti gli attori avessero a disposizione per esprimere sé stessi in un modo molto più profondo, conclude”, ha detto Spielberg ai microfoni di Denise Neri di SkyTg24

Leggi anche: È morto Sidney Poitier, primo attore di colore a vincere l’Oscar

Cast:

Ansel Elgort, Rachel Zegler, Maddie Ziegler, Rita Moreno, Corey Stoll, Brian d’Arcy James, Ana Isabelle, Reginald L. Barnes, Mike Faist, David Alvarez, Jamila Velazquez, Sean Jones, Patrick Higgins, Ben Cook, Ricardo Zayas

West Side Story – sinossi da ComingSoon.it

West Side Story, il film di Steven Spielberg, è la nuova versione del classico musical del 1957 con le musiche di Leonard Bernstein, libretto di Arthur Laurents e parole di Stephen Sondheim, che nel 1961 dette origine al film di Robert Wise e Jerome Robbins vincitore di 10 premi Oscar.

La storia, immortale, è quella di Romeo e Giulietta di Shakespeare, ambientata in una moderna metropoli divisa da razzismo e pregiudizi.
Due gang, i giovani immigrati portoricani Sharks, capeggiati da Bernardo, e gli americani bianchi Jets, con a capo Riff (Mike Faist), lottano per il controllo del territorio del West Side newyorkese e si scontrano ripetutamente per le strade.

Durante un ballo a cui partecipano entrambe le fazioni, Maria (Rachel Zegler), sorella di Bernardo, e Tony (Ansel Elgort), un bravo ragazzo ex membro dei Jets, si innamorano a prima vista. La loro storia, appena iniziata verrà infranta dal clima d’odio che divora le due comunità, fino ad un tragico finale di sangue, morte e dolore, che darà ai superstiti la consapevolezza dell’assurdità delle loro divisioni.

Leggi anche: Grammy annullati e Golden Globe a porte chiuse: quali misure anti Covid a Sanremo?

Da leggere anche

Francesca Massaro
Nata a L’Aquila nel 1985, Francesca Massaro consegue la laurea magistrale in Storia dell’Arte nel 2011. Nel 2016 scrive il catalogo della mostra Babele e inizia rapporti di consulenza e critica artistica per artisti aquilani e abruzzesi. Nel 2020 vince il premio letterario Fëdor Dostoevskij- sezione narrativa. Attualmente redige articoli per riviste e siti web del settore e coltiva la sua passione per la scrittura creativa.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli