Aperol Rock in Venice al Lido, le sensazioni sulla pelle

Belle sensazioni ha lasciato sulla pelle  Aperol Rock in Venice. La performance, unica nel suo genere, si è tenuta all’aeroporto Nicelli del Lido di Venezia e ha visto il coinvolgimento di Achille Lauro e i musicisti di Rockin’1000, la più grande Rock Band al mondo, reduce dal sold out allo Stade de France di Parigi e in partenza per São Paulo, nota inoltre per aver portato i Foo Fighters a Cesena grazie a un video virale che oggi conta oltre 60 milioni di visualizzazioni.

Insieme a oltre 500 musicisti Rockin’1000 e Achille Lauro – special guest della performance, sono saliti sul palco Fabio Zaffagnini – Fondatore di Rockin’1000 e Federico Russo, presentatore dell’iniziativa. La band è stata diretta da Maurino Dellacqua – direttore d’orchestra della formazione veneziana, oltre che bassista di Irama.


Aperol ha voluto celebrare al contempo il forte legame con il territorio veneto di origine e la “togetherness”, simbolo del fenomeno culturale e sociale che rappresenta Aperol e che coinvolge persone diverse tra loro. La togetherness è stata proprio il leitmotiv dell’esperienza musicale. Il pubblico presente, infatti, è stato coinvolto nella realizzazione del videoclip ufficiale dell’esibizione di Achille Lauro e Rockin’ 1000, realizzato live proprio nel corso dell’esperienza, rendendola ingaggiante e davvero memorabile.

Rockin’1000 – la più grande Rock Band al mondo è un progetto nato nel 2015 con l’obiettivo di invitare i Foo Fighters a Cesena, in Italia. Grazie a Learn to Fly – un video virale che conta oltre 60 milioni di visualizzazioni – oggi la band ha imparato a volare esibendosi negli stadi di tutto il mondo in concerti dove suonano 1000 musicisti all’unisono, eseguendo brani iconici della Storia del Rock. La Community Rockin’1000 è composta da oltre 40.000 musicisti provenienti da 180 paesi di tutto il mondo. È un progetto che abbatte i confini: attraverso il linguaggio universale della musica, Rockin’1000 si conferma un’esperienza unica sia per i membri della band che per gli spettatori.

Articolo precedenteI cuori vincenti di Luca: Roma accoglie la seconda mostra personale dell’artista senzatetto
Articolo successivoCrolla una parte del Globe Theatre di Roma: soccorse tredici persone
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.