“Un Welfare per i creativi”, confronto a Cinecittà

Tra le categorie più colpite dalla pandemia ci sono stati gli artisti dal vivo, i musicisti e in generale i creativi, allo stesso tempo uno dei segmenti dell’industria culturale che continua a soffrire è quello cinematografico. Proprio partendo da queste considerazioni l’associazione L’Aquila Che Rinasce, in collaborazione con Roma Film Academy e Roma Creative Hub, oggi – venerdì 14 ottobre (ore 11.30) – ha organizzato nel campus di Cinecittà (ingresso: Via Quinto Publicio, 90 – Roma) un workshop/seminario dal titolo “un Welfare per i Creativi”. 

Corrado Camilli (Rch) e Salvatore Santangelo (Rfa) si confronteranno con Valeria Vittimberga (Direttore centrale Credito, Welfare e Strutture Sociali – Inps).

L’incontro sarà anche l’occasione per far conoscere tutte le opportunità e le iniziative che l’Inps – attraverso il fondo Psmsad – dedicato all’assistenza degli artisti e alla promozione dei  progetti in cui si esplicano i loro talenti – mette in campo su questo fronte così importante della ricostruzione economica e sociale del nostro Paese. Grazie a Streaming World Tv, sarà possibile seguire l’evento anche sulle pagine Facebook: Roma Film Academy e l’Aquila che Rinasce.

Articolo precedenteFesta del Cinema di Roma al via, Marjane Satrapi presiede Concorso Progressive
Articolo successivo“Libero da ogni limite” di Davide Cifalà: quando la scrittura sconfigge la fame
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.