Trump attiva numero per denunciare brogli elettorali… ma viene trollato

Donald Trump è arrabbiato, arrabbiatissimo. Il sogno di rendere l’America nuovamente grande si è arreso di fronte a Sleepy Joe. Dopo un quinquennio di lavori tra alti e bassi, idee scellerate e frasi sconclusionate, tra mimiche facciali diventate meme di successo e ciuffi al vento capaci di scaldare anche i cuori più glaciali, colui che fu il 45esimo presidente degli Stati Uniti ha alzato bandiera bianca (si fa per dire) di fronte all’evergreen della politica a stelle e strisce.

Ma già a leggere “nuovo” presidente, si capisce che qualcosa non è andata per il verso giusto. Le elezioni del “male minore”, come qualcuno le ha ribattezzate, hanno lasciato una scia di polemiche straordinarie, a larghi tratti incomprensibili ma comunque atte a gettare ulteriormente caos su un Paese profondamente spaccato a metà. Ad alimentarle proprio Donald Trump. O Donald Duck per gli amici.

MyZona

Leggi anche: I dolori del giovane Ferro

Trump non ci sta. E dopo aver analogamente a quando diede indicazioni al piccolo Kevin McCallister in “Home Alone 2: Lost in New York” per ritrovare la via perduta, si rivolge ai suoi sostenitori per invitarli a denunciare eventuali brogli elettorali. Una chiamata alle armi, quella per i Donny boys, prontamente recepita dagli stessi e immediatamente accolta. Ma non solo da loro. From the East Coast to the We Coast, il telefonò squillo. Ma, come nella migliore tradizione della stand up comedian, c’è di più. C’è dell’ilare.

Il numero verde è stato letteralmente preso d’assalto da scherzi telefonici di vario genere e tipo. Eric Trump, figlio dell’ormai ex presidente degli Stati Uniti, ha rivelato quanto sopra detto e dal proprio profilo Twitter ha di fatto accusato i democratici, i loro supporters e coloro i quali non si sono apertamente schierati con il padre.

Il comitato democratico sta inondando di messaggi di spam il nostro numero verde per bloccare le migliaia di denunce che stiamo ricevendo! Mi chiedo cosa vogliano nascondere“, ha scritto Eric Trump.

Stando a ciò che viene riportato dall’ABC, sarebbero migliaia le chiamate di scherno che quotidianamente tempesterebbero il centralino, con gli operatori dei call center esasperati da “gente che ride in continuazione, fa battute in continuazione e prende in giro Donald Trump“.

Leggi anche: Angela da Mondello, cioè il lato peggiore della televisione italiana

Come riportato invece dal quotidiano TPI, “alcuni degli scherzi sono stati anche registrati e postati su social quali TikTok e Twitter. “Salve, ho trovato una busta con su scritto: ‘All’interno 100mila voti per Trump in Pennsylvania’” oppure “Volevo votare Trump, ma me lo hanno impedito perché ero nudo” e “Chiamo per avvertire che c’è una tartaruga obesa che si dimena sotto il sole caldo”.

Insomma, una trollata galattica!

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli