Natalie Bergman, esce a maggio l’album da solista “Mercy”

Natalie Bergman annuncia l’uscita di Mercy, il suo album di debutto da solista in uscita il 7 maggio su Third Man Records e distribuito in Italia da Audioglobe. Autoprodotto, eseguito e mixato in quasi solitudine, il set di dodici canzoni fa un passo nel singolare mondo di sonorità, spiritualità e ricerca della speranza nei tempi tragici della Bergman.

La storia di Mercy inizia ad ottobre del 2019, quando Natalie Bergman si apprestava a salire sul palco del Radio City Music Hall con il fratello Elliot con cui componeva il duo Wild Belle. Quella sera le arrivò la notizia che i genitori erano stati uccisi da un guidatore ubriaco.

MyZona

Dopo questo tragico evento, Natalie decise di trascorrere molti giorni in silenzio in un monastero nella Chama Valley. Da lì intraprese il percorso culminato con Mercy, iniziando a scrivere e registrare i nuovi brani incanalando la sua catartica reverenza per la musica gospel tradizionale nelle sue parole.

Durante i suoi anni nei Wild Belle, Natalie Bergman ha collaborato con artisti del calibro di Elvis Costello, Major Lazer e Tom Tom Club, ha aperto i concerti per Beck, Cage The Elephant e Toro y Moi, suonando anche al Coachella, The Tonight Show e in tantissimi altri eventi.

In Mercy, il suo ampio spettro di creatività è in piena mostra. Queste le sue parole sull’album: “La mia fede e la mia musica sono cruciali per la mia esistenza. In questo disco canto molto del Paradiso. Credere in quel posto è stata la mia più grande consolazione. Avevo l’urgenza e la disperazione di sapere che mio padre era lì. La sua morte improvvisa è stata un caos vorticoso che ha assalito la mia mente. La musica gospel mi dà speranza. È la buona notizia. È esemplare. Può portarti la verità. Può tenerti in vita. Questo album mi ha fornito la mia unica speranza per tornare in vita io stesso”.

Mercy segna il primo album gospel della Bergman. La musica è intrisa di melodie mistiche, grazie alla sua voce celestiale. Toni di rock psichedelico, soul e una guarigione spirituale accompagnano alla porta questo maledetto 2020.

Masterizzato da Warren Defever degli His Name Is Alive, la produzione aggiuntiva dell’album viene da Elliot Bergman e Erik Hall, e i contributi vocali includono Elsa Harris e i Larry Landfair Singers, con cui Natalie Bergman ha cantato al funerale di suo padre.

Qui il link al primo video estratto dall’album “Talk To The Lord” https://youtu.be/TB00P4g6bhk  

Mercy Tracklist:

Talk To The Lord

Shine Your Light On Me

I Will Praise You

I’m Going Home

Home At Last

You Make My World Go Round

Paint The Rain

The Gallows

Your Love Is My Shelter

He Will Lift You Up Higher

Sweet Mary

Last Farewell

Da leggere anche

Federico Rapini
Nato a Roma grazie alle notti magiche di Italia 90, si laurea in Lettere con indirizzo storico all’Università di Roma “Tor Vergata”. Cresciuto tra la passione per la Roma ed i libri di Harry Potter punta ad una nuova laurea in Filologia. Ancora deve capire se essere un Grifondoro o il nuovo Totti

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli