Mirco Roppolo Dj, strumenti vintage per musica vintage

È pur vero che a ballare non si può ballare, ma ciò non impedisce allo staff di Univaq Street Science di allestire un dj set di tutta qualità nel cuore del centro storico dell’Aquila in occasione della notte universitaria dei ricercatori. Dalle 20, in collaborazione con Radio L’Aquila 1, questa piazza si trasformerà in una grande radio sotto le stelle con musica e speaker a interagire con i ricercatori, nel racconto divulgativo del loro lavoro.

Nell’arco della serata che sarà trasmessa dalle frequenze dell’emittente radiofondica del capoluogo, è prevista – in collaborazione con Radio Tre Network – una performance musicale “vintage” a cura di Mirco Roppolo dj, realizzata esclusivamente con apparecchiature d’epoca originali, senza computer o altra tecnologia digitale.

MyZona

Giradischi, magnetofoni a bobina ed altri accessori, suoneranno la colonna sonora della serata:
ascolteremo musica dagli anni ’50 ai ’70, passando dal jazz, al beat, ai pezzi italiani e stranieri famosi e da riscoprire.

Roppolo è fondatore e editore dell’emittente locale Radio 3 Network, con sede nel centro storico di Poggibonsi (Siena), che trasmette su FM 91.7 MHz – AM 1602 kHz in un territorio compreso tra le Province di Siena, Firenze e Pisa. È appassionato d’elettronica e telecomunicazioni fin da bambino. Si occupa delrestauro estetico ed elettronico, rigorosamente con componenti originali, di radio, magnetofoni a bobina, giradischi, televisori e apparecchi professionali vintage. “Stiamo pensando”, ha detto a Virtu Quotidiane, “di allestire all’Aquila un’esposizione di parte della mia esibizione. Mia moglie è abruzzese e mia nonna era originaria di Campotosto, uno dei laghi più suggestivi del comprensorio aquilano”.

La sua collezione attualmente ammonta a circa 500 oggetti. Organizza mostre, performance collettive ed eventi ludici anche con finalità didattiche per far conoscere questi oggetti e vederli in azione. Da qualche anno collabora anche con Controradio, in veste di conduttore e regista.

Da leggere anche

Fabio Iulianohttp://www.fabioiuliano.it
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli