Lollapalooza 2021 si farà: rivelata la line-up completa del festival

È ufficiale: la line-up completa del Lollapalooza è stata rivelata. Il celebre festival americano, tra i più famosi al mondo per la sua iniziale natura itinerante, si farà. Dopo tanta attesa la città di Chicago è pronta ad accogliere migliaia di spettatori con quattro giornate di musica dal vivo in cui si alterneranno artisti affermati ed altri provenienti dall’underground. Più di 165 band e artisti si esibiranno su otto palchi dal 29 luglio al 1 agosto nel Grant Park di Chicago. La vendita dei biglietti è stata aperta il 2 giugno, con un boom di vendite impressionanti: da quello per il singolo giorno al pacchetto vip completo.

Lollapalooza 2021 vedrà, tra i tanti nomi celebri, l’esibizione di: Miley Cyrus , Illenium , Kaytranada , Playboi Carti , Black Pumas , Steve Aoki , Jimmy Eat World. E poi ancora: Tyler, The Creator , Marshmello , Roddy Ricch , Jack Harlow , Polo G, Post Malone , Journey , Megan Thee Stallion , Limp BizkitTrippie Redd , Slander ,Foo FightersDaBaby , Brockhampton , Modest Mouse , Young Thug , Alison Wonderland… E questi sono solo alcuni degli artisti e band presenti in quello che è a tutti gli effetti il primo vero grande festival post pandemia.

MyZona

Leggi anche: “L’estate nera dei festival musicali: anche il Firenze Rocks si arrende. Gli altri casi

E proprio in merito alla pandemia da covid, lo staff del Lollapalooza fa sapere che l’accesso sarà consentito solo ai vaccinati. Tutti gli altri (non vaccinati o chi ha ricevuto solo una dose) dovranno presentare un tampone negativo per ciascuno dei quattro giorni di festival. La dirigenza del Lollapalooza, inoltre, si impegnerà in una campagna di sensibilizzazione per incoraggiare la vaccinazione a Chicago.

La sindaca della città, Lori E. Lightfoot, ha così dichiarato in merito: «Qui a Chicago, la parola Lollapalooza” è sempre stata sinonimo di estate, ottima musica e quattro giorni di divertimento indimenticabile, il che ha reso ancora più difficile la decisione dell’anno scorso di rimandare tutto. Ora, meno di un anno dopo e armati di un vaccino sicuro, efficace e ampiamente disponibile, siamo in grado di riportare in vita uno dei festival musicali estivi più iconici della nostra città. Voglio ringraziare il team di Lollapalooza per aver lavorato a stretto contatto con la città».

Leggi anche: “Festival e grandi concerti: se ne riparla forse nel 2023. La previsione di Claudio Trotta

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli