A distanza di 3 anni torna Luca D’Aversa con il singolo “Uno”

Luca D’Aversa presenta così Uno, il suo nuovo singolo che arriva a distanza di 3 anni dall’ottimo riscontro ottenuto con l’album Fuori. Tre anni passati a scrivere, produrre (anche per terzi) e cambiare la propria vita. Tre anni fatti di viaggi (fino quando è stato possibile), che hanno portato Luca D’Aversa negli Stati Uniti, per mesi, fino al suo ritorno a Roma. Qui ha messo in musica tutti gli spunti raccolti nel suo “diario di viaggio”.

«Hai presente quando sei sicuro di aver trovato la persona giusta? Una che ti fa volare alto, una che può succedere qualsiasi cosa ma quando la vedi ti fa l’effetto “medicina”, come direbbe Marvin Gaye, e torni a stare bene. Ecco, questa canzone parla proprio di quella persona» racconta Luca. Scritta durante il periodo peggiore del lockdown, prodotta insieme a Francesco Bellani e con la batteria di Giuseppe D’Ortona, questa canzone è un inno all’amore: per una persona, per una canzone, per la vita! Uno è in uscita il 4 giugno 2021 su DIY ITALIA, distribuita da Artist First.

MyZona

Luca D’Aversa, musicista e produttore romano, scopre sin da giovanissimo la sua affinità con la chitarra. Le prime lezioni sono con un’insegnante di chitarra classica, ma è dagli amici musicisti, tutti più grandi di lui, che apprende la tecnica e comincia a capire cosa davvero gli interessa suonare. Una nuova illuminazione avviene grazie al brano Lie in our graves, dall’album Crash della Dave Matthews Band. È quel modo di usare la chitarra acustica non come semplice base e accompagnamento, ma come elemento fondamentale del groove di un brano, che cambia il suo modo di guardare allo strumento e al suo utilizzo.

Nel 2011 esce l’Ep d’esordio Mettiti comodo, che contiene il brano Imparerò, incluso nella colonna sonora del film campione d’incassi di Massimiliano Bruno Viva l’Italia con Michele Placido, Alessandro Gasmann, Ambra Angiolini e molti altri. Nel novembre 2013 esce il disco d’esordio, intitolato Luca D’Aversa. Nell’ottobre 2014, la prima traccia del disco, Troppo Poco, viene scelta come canzone portante della colonna sonora del film Confusi e felici di Massimiliano Bruno con Claudio Bisio, Anna Foglietta, Marco Giallini e molti altri. Attualmente Luca D’Avesa ha uno studio di registrazione a Roma, L’albero Studio Recording, punto di riferimento per molti musicisti romani, nel quale organizza concerti e showcase in diretta streaming.

Leggi anche: “Lollapalooza 2021 si farà: rivelata la line-up completa del festival

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli