La Ubik firma la cultura d’asporto con i libri a domicilio

L’arte e la lettura rappresentano dei buoni strumenti per poter evadere in questo periodo storico che continua a vederci sempre più distanti a causa della pandemia da Coronavirus.

Vista l’emergenza acclarata in Abruzzo, da pochi giorni divenuta zona arancione, Librerie Ubik è venuta incontro ai suoi lettori ripristinando un servizio che era stato attivato durante il lockdown precedente.

L’iniziativa “Libri da asporto”, che ha riscosso notevole successo nei mesi precedenti, è stata riattivata anche presso la Libreria Ubik di Avezzano di Michela Bartolucci e si rivolge a coloro che non hanno modo di uscire, che risiedono in un comune diverso da quello di Avezzano o sono fuori regione.

MyZona

Attraverso le pagine social della libreria, tramite l’indirizzo mail o l’utilizzo della app “Io Lettore”, i clienti che vogliono acquistare un libro potranno vederselo recapitare a casa da un corriere con spese di spedizioni gratuite nel caso di ordini pari o superiori a 29 euro, altrimenti il costo di spedizione sarà di 2,70 euro.

“Questo servizio è molto utile ai clienti che possono ordinare direttamente un libro e farselo consegnare direttamente a casa in totale sicurezza – commenta Michela Bartolucci, titolare della libreria sita in Corso della Libertà 110 – Consiglio anche l’utilizzo della nostra applicazione che rappresenta un vero e proprio social culturale, totalmente gratuita e sicura, che permette al cliente di poter inserire una recensione su un libro o leggere quelle degli altri lettori, individuare l’evento più vicino a lui, anche se per ora è sospeso, e ricercare all’interno del catalogo il proprio libro preferito. In questo modo potrà prenotarlo e ritirarlo senza dover fare file oppure chiedere che sia spedito a casa”.

 Info: mic.bartolucci@gmail.com / 0863 194 0131 / 339 588 6953

Facebook: www.facebook.com/ubik.avezzano

Instagram: www.instagram.com/ubikavezzano/

Leggi anche:“Non acquistate libri su Amazon, è la morte delle librerie”, la sindaca di Parigi lancia l’appello

Da leggere anche

Antonella Valente
Laureata in Giurisprudenza e Giornalista Pubblicista dal 2018, ama il teatro, il cinema, l'arte e la musica. Appassionata di recitazione, si diletta a salire su un palco di tanto in tanto. In altre sedi, anche Avvocato.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli