Jurassic World Dominion non è la fine ma “l’inizio di una nuova era”. Ma i fan si dividono sull’ipotesi…

Dite la verità, pensavate che con “Dominion“, terzo capitolo della saga Jurassic World, sarebbe finito tutto. E invece no, vi sbagliate. Ci sbagliamo. Logico pensare che il film chiudesse il cerchio della trilogia, ma stando a quanto dichiarato da Frank Marshall, produttore della pellicola, siamo di fronte “all’inizio di una nuova era“. Con buona pace di chi, come colui che scrive, pensava che quest’ultimo film avrebbe chiuso la trilogia giurassica.

Leggi anche: E’ morto Irrfan Khan, protagonista di Vita di Pi, The Millionaire e Jurassic World

MyZona

Marshall, intervistato da Christina Radish di Collider, ha dichiarato: “È l’inizio di una nuova era. I dinosauri sono ora sulla terraferma tra noi, e lo saranno per un po ‘di tempo, spero”. Chiari i riferimenti al finale del precedente capitolo della saga, “The Fallen Kingdom“, quello in cui la velociraptor Blue posa gli occhi su una città abbastanza conosciuta ai più….

Leggi anche: Jurassic World, la Universal è al lavoro su una serie Tv

Altrettanto chiare le insinuazioni circa nuove storie, nuove avventure che potrebbero vedere un maggiore rapporto tra l’essere umano e il mondo dei dinosauri. “I dinosauri sono tra noi, senza recinti, in libertà“, ha concluso Marshall. I fan, però, su questa ipotesi sono spaccati, tra chi non vede di buon occhio il prosieguo di un franchise che rischia di diventare pericolosamente piatto e ripetitivo e chi, invece, smania all’idea di assistere a nuove avventure, rievocando i fasti di un’era di cui non abbiamo ricordo o memoria, ma solo testimonianze su fossili.

Leggi anche: Jurassic World 3, torna anche Timmy nel cast della saga. La reunion è quasi completa…

Se il primo film con Chris Pratt e Bryce Dallas Howard aveva ridato slancio al franchise creato dalla penna di Michael Crichton e portato sul grande schermo da Steven Spielberg nel 1993, il successivo “The Fallen Kingdom” aveva leggermente ridimensionato le ambizioni di un successo planetario. In tanti, in troppi, oltre che omaggiare una fotografia perfetta, l’esibizione di nuovi dinosauri e una serie di personaggi curiosi e divertenti, hanno criticato la sceneggiatura speculare e troppo citazionista di “The Lost World“, determinando un passo indietro dell’hype nei confronti della saga. Vedremo cosa accadrà con il terzo capitolo. Che, a quanto pare, non sarà l’ultimo…

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli