Connect with us

Attualità

#IoSonoLibero anche Vasco, Liga e Jovanotti alla maxi diretta streaming per il 25 aprile

Fabio Iuliano

Published

on

“Abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà, di tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio”. Sono parole dell’appello lanciato dalla pagina www.25aprile2020.it che invita quante più persone a celebrare la festa di Liberazione in un modo inedito. Dalle ore 11 di sabato 25 aprile partirà una diretta streaming con una piazza virtuale ricca di ospiti musicali e non solo.

Attesi 1300 personalità dello spettacolo: cantanti, chef, giornalisti e tantissimi altri. Questa iniziativa nasce con la volontà di sostenere la raccolta fondi di GoFoundMe a sostegno di Caritas e Croce Rossa. “Sappiamo che, una volta passata questa tempesta, saremo chiamati a ricostruire un mondo più giusto, più equo, più sostenibile”, si legge nell’appello. “Per questo lanciamo una grande convocazione a cittadine e cittadini per ritrovarci insieme a festeggiare il 25 aprile in una grande piazza virtuale”.

“Occorre porre fine a tutte le guerre fratricide per unirci tutti nell’unica lotta contro i tre nemici comuni: il virus, il riscaldamento del pianeta e le disuguaglianze socio-economiche. Stringiamoci intorno alle nostre comunità locali per ridare forza alla comunità nazionale e a quella planetaria”.

Ecco i nomi principali che compongono il cast di #IoSonoLibero. A partecipare a questa grande Festa del web ci sono artisti del calibro come Vasco Rossi, Jovanotti, Ligabue, Diodato, Biagio Antonacci. E ancora Zucchero, Il Volo, Nek, Giuliano Sangiorgi, Max Gazzè, Ron, Adriano Celentano. Inoltre non mancano Fedez, Piero Pelù, Gigi D’Alessio, Alex Britti. Michele Zarrillo, Al Bano, Gaetano Curreri, Ivano Fossati, Gino Paoli, Fausto leali, Daniele Silvestri, Morgan. Tra le presenze femminili confermate Fiorella Mannoia, Irene Grandi, Gianna Nannini, Nina Zilli, Noemi, Paola Turci, Malika Ayane, Carmen Consoli e Rita Pavone. Questa iniziativa nasce con la volontà di sostenere la raccolta fondi di GoFoundMe a sostegno di Caritas e Croce Rossa.

Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Attualità

La Scuola in Tv, un percorso didattico nel palinsesto Rai

Avatar

Published

on

By

 Continua il viaggio di “La Scuola in Tv – Istruzione degli adulti”. La trasmissione in onda su Rai Scuola (canale 146) dal lunedì al venerdì alle 11 e, in replica, alle 16 e alle 21.

Un percorso didattico di 30 puntate organizzato su quattro assi culturali: matematico, storico-sociale, scientifico-tecnologico, linguistico (italiano e lingue straniere). Ventidue lezioni, una per ciascuna delle competenze previste dai percorsi di istruzione per gli adulti di primo livello, più altre 8 di approfondimento.

Le 30 puntate sono rivolte agli adulti iscritti ai Centri provinciali di istruzione per adulti (Cpia) che sono quasi 230mila, di cui più di 13mila i detenuti che studiano nelle sezioni carcerarie. A tenere le video-lezioni per gli adulti saranno docenti dei 130 Cpia presenti in Italia. Insegnanti che conoscono bene gli studenti e le loro necessità.

Ci siamo anche noi, con una lezione in inglese su "Travel tips – consigli di viaggio" in onda a giugno

Pubblicato da Fabio IUliano su Giovedì 28 maggio 2020

“La Scuola in Tv – Istruzione degli adulti”, va ad aggiungersi alla programmazione speciale messa in campo dal ministero dell’Istruzione e dalla Rai in occasione della sospensione delle lezioni a scuola a seguito dell’emergenza sanitaria. Ogni giorno, su diversi canali televisivi, viene proposta un’offerta dedicata alle diverse fasce d’età: dai più piccoli fino agli studenti che devono affrontare gli Esami di Stato del secondo ciclo. I contenuti didattici saranno poi disponibili su RaiPlay.

Anche l’Abruzzo è protagonista. Il dirigente scolastico del Cpia L’Aquila Claudia Scipioni ha accolto favorevolmente l’iniziativa e il professor Fabio Iuliano, giovedì 25 giugno, terrà una lezione in lingua inglese.

Il Cpia L’Aquila ha le sue sedi associate ad Avezzano, Sulmona, Castel di Sangro (dal 1° settembre) e nel capoluogo.

Per informazioni www.cpialaquila.it.

Continue Reading

Attualità

La nuova frontiera della musica live: un’ipotesi dal Missouri

Sophia Melfi

Published

on

Dal prossimo 4 maggio, in Missouri, sarà permesso lo svolgimento di eventi come matrimoni, lauree, concerti e funerali rigorosamente in open space.

Il governatore Mike Parson ha infatti dichiarato che, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, potranno avere luogo eventi pubblici che salveranno tutti quei settori ad oggi messi in ginocchio dalla pandemia.

Divieto di assembramento e rispetto del distanziamento sociale saranno tuttavia le parole d’ordine che dovranno presiedere ad ogni tipo manifestazione.

Un’altra proposta, già messa in atto in Danimarca, é quella del drive in : un’ipotetica soluzione per valorizzare luoghi straordinari e assistere a concerti e spettacoli che non potrebbero tenersi in circostanze di sicurezza.

Non si tratta di un’utopia, ma di un progetto già sperimentato in Danimarca, Norvegia e Germania, a cui hanno aderito diversi comuni italiani e che guarda in maniera concreta alla necessità di un intrattenimento live e ai suoi benefici.

Queste iniziative testimoniamo come sia essenziale salvaguardare il nostro patrimonio con speranza e positività.

In fondo, l’arte, la musica e la cultura ci hanno intrattenuto sostenendoci durante i periodi più bui. Perché non tutelarle e tutelarci ancora?

Continue Reading

Attualità

“La speranza si nutre con la fantasia”: anche libri per bambini nel carrello della spesa sociale

Fabio Iuliano

Published

on

“C’è bisogno anche di storie e immaginazione per costruire la speranza per il futuro”. Questa la motivazione che ha spinto a inserire dei libri per bambini nel carrello della spesa sociale per le famiglie in difficoltà a Bari. Una proposta concepita dall’assessore comunale al Welfare Francesca Bottalico, in collaborazione con la biblioteca dei ragazzi e delle ragazze del Comune di Bari. Il supporto è anche quello della rete Bari socialbook.

“Accanto ai bambini e alle bambine della città”, scrive su Facebook la Bottalico. “Insieme all’impegno rivolto a rispondere ai bisogni e alle difficoltà di questi giorni, l’assessorato al Welfare intende restare accanto ai bambini e alle bambine della città, capaci di donare speranza, bellezza e resilienza agli adulti e alla città”.

In tutta la Penisola, aumentano le iniziative rivolte ai più piccoli. UNLA AQ, centro di  promozione e diffusione culturale della città dell’Aquila ha avviato il  concorso “RaccontiAMOci” in collaborazione con il Teatro dei 99 concorso virtuale artistico letterario inviato in tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia dell’Aquila.

Verrà regalato settimanalmente un libro selezionato tra  “I grandi capolavori per la letteratura per ragazzi (offerti gratuitamente dai rappresentati editoriali del nostro territorio:  Gruppo Mondadori, Rizzoli libri, Pearson, Raffaello) a tutti i ragazzi che  invieranno  le proprie riflessioni sul momento delicato che stiamo vivendo, raccontando le proprie emozioni e la realtà che respirano guardando fuori dalla propria finestra. Potranno utilizzare la forma artistico espressiva a loro più congeniale: arte, scrittura, danza, altro. 

Continue Reading

In evidenza