“In due sotto a ‘na finestra”, il duo Perrozzi e Salvatori torna al Teatro 7

in due sotto a 'na finestra teatro sette

Dopo i successi degli anni precedenti a grande richiesta torna al Teatro Sette la brillante commedia musicale “In due sotto a ‘na finestra” scritta da Elisabetta Tulli. Esilarante scontro di vite e punti di vista, riflessioni e fraintendimenti, uno spaccato di vita quotidiana accompagnato da alcune delle più belle canzoni della musica tradizionale romana e non solo.

È notte, due sconosciuti si incontrano sotto una finestra illuminata nel cuore di una Roma addormentata, tranquilla, sognante. Sono Simone (Alessandro Salvatori) ed Alan (Andrea Perrozzi). Il primo, timido ed impacciato impiegato delle Poste con una carriera artistica mancata alle spalle, l’altro, impetuoso e beffardo Serenante di professione e playboy irriducibile. È proprio dall’incontro di due personalità così diverse che nasce, tra una gag e una risata, un dialogo spassoso, in cui il punto di vista dell’uno riesce ad illuminare il percorso dell’altro. La musica, rigorosamente dal vivo, è vera protagonista della pièce teatrale in cui “Er Bemolle”, interpretato magistralmente da Max Spurio, è l’inseparabile socio di Alan e tra un cruciverba ed una birra accompagna il pubblico nota dopo nota sulle corde della sua chitarra.

MyZona

La regia di questo divertente spettacolo è affidata all’estro ed alla creatività di Paola Tiziana Cruciani il cui nome è da tempo legato ad una comicità intelligente e mai banale, ad una romanità quotidiana, fresca, piacevole e priva di volgarità, come nella migliore tradizione della commedia all’italiana. Due splendide voci, tante risate, una chitarra ed una finestra, e chissà che prima o poi qualcuno non si affacci.

Leggi anche “Marco Bocci porta “Lo Zingaro” all’Aquila, monologo per appassionati di teatro e Formula 1”

“La regia scoppiettante e accurata di Paola Tiziana Cruciani, garanzia di comicità intelligente e arguta – sottolinea Andrea Cova- armonizza le componenti di una commedia ben scritta e splendidamente interpretata, con energia, naturalezza e sincerità interpretativa da Alessandro Salvatori e Andrea Perrozzi.”

Per Flaminio Boni invece “In due sotto a ‘na finestra è una commedia genuina, sincera e spontanea: un lavoro garbato e pulito dove dominano i sentimenti buoni, puri, l’amore semplice esaltato dalle poesie di Trilussa e del Belli e dalle canzoni romanesche tradizionali a cui si affiancano i testi originali dei due protagonisti che mantengono e proseguono la tradizione romanesca”.

“Sicuramente- conclude Dino De Bernardis– un elemento che fa dello spettacolo un grande successo è la grande complicità e la perfetta sintonia che legano i due interpreti e trasudano in ogni istante della storia. È palpabile nell’aria il come riescano a stare sul palco con grande disinvoltura godendo ognuno della presenza dell’altro in un perfetto equilibrio fatto di battute lanciate che sicuramente troveranno perfetta conclusione nell’altro, conquistando l’intero pubblico in platea che dopo poco vedrà nella finestra verso cui i nostri protagonisti riversano i propri desideri, la finestra dietro la quale si celano i nostri personali desideri.”

Articolo precedenteAssassinio sul Nilo: Kenneth Branagh non eguaglia il successo di Belfast
Articolo successivoPeter Pan Rock’ n’ Roll Tour 2022: i più grandi successi di Edoardo Bennato ad Avezzano