Il metodo Kominsky: in arrivo la stagione finale

Il 28 maggio uscirà su Netflix la terza e ultima stagione de “Il Metodo Kominsky”. La serie tv che ha per protagonista il già vincitore di 2 Oscar, 4 Golden Globe, 1 Premio BAFTA e 1 Premio Emmy : Michael Douglas. Attore trasversale, capace di vestire i panni di ogni tipo di personaggio, tanto nei film in cui ha recitato, quanto nei musical, in teatro o in tv. Nella seconda parte della sua straordinaria carriera, lo vediamo interpretare il carismatico Sandy Kominsky.

La serie, creazione della brillante penna di Chuck Lorre (già creatore della più nota The Big Bang Theory) racconta la vita proprio di Sandy Kominsky. Costui dopo un brevissimo successo a Hollywood, decide di dedicarsi all’insegnamento della recitazione. Crea un vero e proprio Metodo che non ha nulla di meno dei ben più noti Strasberg o Stanislavskij. Tanto valido da essere venerato e stimato da tutti i suoi studenti. Accanto a lui vediamo sua figlia Mindy che lo sostiene in ogni momento della sua vita. Lo aiuta nella gestione della sua scuola di recitazione insieme al suo agente, nonché migliore amico, Norman Newlander interpretato dal premio Oscar Alan Arkin.

MyZona

Svariati i personaggi che si intrecciano nel corso della storia, dando vita a una serie sicuramente ben riuscita che scivola via velocemente, regalando sia attimi di estrema leggerezza (e a volte anche di comicità) quanto momenti di intensa profondità. Ogni episodio dura all’incirca venticinque minuti, per cui non è difficile credere che possano volar via due stagioni in pochissimi giorni.

Il trailer della terza stagione (già disponibile sulla piattaforma Netflix) ci prepara a quello che sicuramente sarà un gran finale, nonostante questa non preveda la presenza del bravissimo Alan Arkin. Di contro, forse per sopperire a questa mancanza, dalle anticipazioni pare di vedere un altro attore da red carpet, che abbiamo potuto ammirare nei migliori film di Hollywood e in TV e non vediamo l’ora di vedere come si interfaccerà il suo personaggio con quello di Douglas.

Questa serie sa meravigliare ed emozionare. Già nel 2019, infatti, è stata vincitrice del Golden Globe come serie tv musical o comedy. Probabilmente anche per questa stagione finale, il team di creativi non deluderà le aspettative.

di Simona Epifani

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli