I Fumetti nei Musei aderiscono ad #Artyouready, flashmob digitale dal Castello di Miramare alla galleria Borghese

Anche i Fumetti nei Musei aderiscono a #Artyouready, il flashmob digitale del patrimonio culturale. Dal Castello di Miramare alla galleria Borghese ancora una scorpacciata di fumetti. Leggi gratuitamente online i Fumetti nei Musei! Ogni settimana 6 albi a rotazione a tua disposizione su https://issuu.com/coconinopress

Leggi anche: I cocci: l’ultimo video fumetto di Zerocalcare sulla quarantena

MyZona

Le sei storie di Fumetti nei Musei pubblicate oggi online per #iorestoacasa aderiscono idealmente ad “Art you ready?”, il flashmob digitale del patrimonio culturale italiano. E così la scimmietta protagonista della storia ambientata alla Galleria Borghese e il pulcinella della Certosa di San Martino si muovono nelle stesse sale vuote dei musei che oggi sono le star dei social per ricordare al mondo che il patrimonio culturale, sebbene momentaneamente chiuso al pubblico, è vivo e rappresenta l’anima pulsante della nostra identità.

In questa seconda terza si prosegue quindi con altri sei fumetti, eccoli: Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare di Trieste con la storia e i disegni di Lise e Talami; alla Galleria Borghese di Roma con la storia e i disegni di MARTOZ; al Museo Archeologico Nazionale “G. Asproni” di Nuoro con la storia e i disegni di Alessandro Sanna; al Palazzo Ducale di Mantova con la storia e i disegni di Sara Colaone; alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia con la storia e i disegni di Andrea Settimo; alla Certosa e Museo di San Martino di Napoli con la storia e i disegni di Pablo Cammello.

Grazie a Coconino Press e a tutti gli autori di Fumetti nei Musei! E grazie ad ALES Arte Lavoro e Servizi. Tutti insieme abbiamo deciso di aderire alla campagna #ioleggoacasa.

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli