Girano il video del loro singolo ma arrivano i carabinieri, rapper e neomelodico nei guai a Bari

Stavano girando un videoclip per il loro singolo, ma mai avrebbero pensato che sarebbero finiti nei guai. Alla periferia di Bari un rapper e un cantante neomelodico stavano simulando una rapina di un portavalori con l’obiettivo di filmare le gesta e immortalarle nel videoclip del loro singolo. Ma qualcosa è andato storto.

Alcuni residenti del quartiere di Sant’Anna, allarmati dalla scena, hanno pensato che si trattasse realmente di una rapina e quindi hanno allertato le forze dell’ordine. E proprio nel corso delle riprese, quando tutto sembrava filare per il verso giusto, sul “set” sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente bloccato le intenzioni dei musicisti che, muniti di pistole giocattolo e passamontagna, non se la devono essere vista bene. Erano circa 15 le persone coinvolte, compreso il regista del videoclip.

MyZona

I carabinieri hanno provveduto a identificare i soggetti coinvolti che sono stati segnalati alla locale procura. Si ipotizza il reato di istigazione a commettere un delitto anche se non è escluso che i magistrati possano in seguito contestare altre accuse.

Foto: SkyTg24

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli