“FavolosaMente”: cerimonia di premiazione del Concorso Letterario Nazionale

Il 26 giugno 2021, dalle ore 16:30 alle ore 19:30, nella Sala del Museo Stauròs a San Gabriele (Isola del Gran Sasso d’Italia, TE) si terrà la cerimonia di premiazione del Concorso Letterario Nazionale “FavolosaMente”.

L’annuncio è stato dato dal presidente di giuria Marzia Roncacci, giornalista del TG2 e conduttrice di rubriche di approfondimento RAI, e dal presidente del concorso Lisa Di Giovanni, poetessa, coordinatore responsabile de “La finestra sul Gran Sasso” e responsabile dell’ufficio stampa “Diffondi Libro”.

MyZona
Leggi anche: “Apre in Abruzzo il Museo dell’Intrattenimento Elettronico: è il più grande d’Europa”

La giuria è stata altresì composta da: Pietro Colantoni, giornalista professionista iscritto all’Ordine Nazionale che da nove anni è redattore de “La Città”, quotidiano della provincia di Teramo, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Laureato in Scienze della Comunicazione, ha conseguito un Master in Giornalismo e vanta diverse collaborazioni con le scuole per progetti legati al giornalismo e alla comunicazione.

Beatrice Celli, artista abruzzese di Castelli di fama internazionale che ha dato un doppio contributo al concorso sia come giurata e sia come colei che ha realizzato una serie di opere ispirate al tema del concorso. L’organizzazione di quest’ultimo ha scelto le più belle e quelle che reputava più adatte allo spirito di “Favolosamente”.

Le opere donate generosamente al concorso esprimono attraverso visioni caleidoscopiche e colori sgargianti un universo immaginifico che si pone come elogio del fantastico e della singolarità. L’organizzazione ha dunque optato per tali opere poiché vivacemente reinterpretano la tradizione dei mattoni castellani, analogamente ai partecipanti del concorso che hanno reinterpretato una delle più antiche e classiche forme narrative.

L’artista intende così omaggiare i vincitori che hanno espresso “favolosamente” le loro inquietudini causate dalla pandemia e con profonda originalità ci hanno mostrato una speranza verso il futuro.

Salvatore Lanno, insegnate di musica, scrittore e ideatore del Concorso in onore di Peppino Impastato, nonché direttore del bimestrale “La finestra sul Gran Sasso”.

Paola Di Luca, assessore all’Istruzione del Comune di Isola del Gran Sasso d’Italia, da sempre attiva in ambito scolastico e sociale, nonché attenta alla valorizzazione del territorio.

I FINALISTI DEL CONCORSO

Come da Regolamento, la classifica ufficiale verrà resa nota durante l’evento. A insindacabile giudizio della giuria i finalisti sono i seguenti.

Per la sezione under:

 Diocleziano De Carolis Fratel Dino e alunni 4 A Istituto Sant’Ivo con l’opera “Biancaneve e Strecovid” Roma;  Francesca Di Sabatino e Aurora Di Donato con l’opera “Il leone e lemure” Isola del Gran Sasso d’Italia; Veronica Mattucci con l’opera “Il picchio e il ghiro” Casale San Nicola.

Per la sezione over:

Attilio Di Ventura con l’opera “Carpe del terzo stato” Isola del Gran Sasso d’Italia; Aldo Ianni con l’opera “Billy” Isola del Gran Sasso d’Italia; Damiano Montesanti con l’opera “Le ali della libertà” Roma; Concetta Guercioni Mosca alias Reginella con l’opera “Covid il montano” Teramo; Fulvio Pannese con l’opera “Brodo di giuggiole” Roma.

Saranno inoltre assegnati Menzioni di merito ed Encomi per le opere che sono state ritenute meritevoli da parte della giuria.

Per la sezione under:

Annachiara Buratti con l’opera “Tornare alla normalità per una notte” Santa Maria di Basciano; Camilla Liberatori con l’opera “Brividi tra i ricordi” Isola del Gran Sasso d’Italia.

Per la sezione over:

Katia Bertaiola con l’opera “La regina Natura e il re Silenzio” Volta Mantovana (MN); Silvia Bossetti con l’opera “Il cane senza tempo” Parre (PG); Letizia Ciarrocchi con l’opera “Il paese di Nanasia” Isola del Gran Sasso d’Italia; Irene Di Francesco con ‘opera “L’esserino corona” Teramo; Tonino Di Natale con l’opera “Il virus avvolge paurosamente il Gran Sasso” Teramo; Mariateresa Di Odoardo con l’opera “Il regalo di Natale” Colledara; Elena Di Sabatino con l’opera “Il re con la corona” Fano a Corno; Silvia Fedi con l’opera “D come diario” Prato (PD); Giulia Ginese con l’opera “L’arcobaleno” Firenze; Felicia Romana Montesano con l’opera “C’era una volta un re…” Roma; Andreina Moretti con l’opera “La favola di Wuhan” Roseto degli Abruzzi; Agostina Ponzetti con l’opera “I gioielli di Milva” Colliberti; Mario Russo con l’opera “Il re del niente” Caserta.

La Cerimonia di Premiazione, a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid 19 si svolgerà secondo le norme del DL 65/2021. All’evento saranno presenti il Sindaco Ing. Andrea Ianni e il Vicesindaco Francesca Melozzi, il Presidente di ANAS Lazio l’Avv. Maria Lufrano. Mentre gli ospiti speciali saranno: la giornalista de L’Opinione Valentina Diaconale e l’attrice Costantina Busignani.

Oltre alle opere donate da Beatrice Celli si precisa che i premi in denaro sono stati donati dalla Confederazione AEPI che invierà un suo rappresentante alla cerimonia di premiazione.

Le targhe sono state gentilmente offerte da L’Opinione, i gadget per Menzioni di merito ed Encomi dall’ANAS Lazio, l’allestimento dell’evento dal Comune di Isola del Gran Sasso d’Italia e dal Responsabile del Museo Stauròs.

Meritorio è stato l’impegno degli altri componenti della redazione de “La finestra sul Gran Sasso”: Sabrina D’Ascenzo coordinatrice social media manager, Camilla Ianni visual manager che ha curato tutto il layout del concorso, Gianni Di Marcello fotografo, Damiano Tatulli video maker e Olga Maier storyteller.

L’evento è aperto a tutti fino al raggiungimento della capienza massima che sarà di settanta persone. I finalisti che non potranno partecipare alla premiazione saranno contattati dalla segreteria del premio e riceveranno i premi a domicilio.

Per tutte le informazioni si può far riferimento al seguente indirizzo e-mail: isolaedintorni@libero.it

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli