Eddie Vedder suona River Cross sul palco virtuale di One World: Together at home

Anche Eddie Vedder, frontman dei Pearl Jam, tra i protagonisti di One World: Together At Home concerto in streaming a sostegno dell’Organizzazione mondiale della Sanità. Dalla sua abitazione, Vedder ha suonato River Cross, brano che chiude Gigaton, l’ultimo album della band.

Un’esecuzione per organo in una versione simile a quella con cui l’estate scorsa aveva aperto la serata conclusiva di Firenze Rocks. Insieme a sua moglie Jill McCornick, aveva sostenuto a distanza, la sera precedente, un altro live benefico dei Black Circle, una tribute band dei Pearl Jam, che hanno suonato in diretta Youtube vivo a favore dell’EB Research Partnership.

Articolo precedenteOne World Together at Home, rivivi il mega concerto in sostegno dell’Oms nella lotta al Covid 19
Articolo successivoRolling Stones, la performance di “You Can’t Always Get What You Want” al One World Together at Home
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.