Devil in a Coma: Mark Lanegan racconta la terrificante esperienza con il Covid

Devil in a Coma” è il nuovo libro di Mark Lanegan. Uscirà il 14 dicembre per la White Rabbit e racconterà la “terrificante esperienza” che il cantautore ha vissuto quando ha contratto il Covid-19. Lo scritto è sotto forma di vignette, prosa e poesia. La sinossi ufficiale descrive così il libro”:

“Una mattina, in Irlanda, nel marzo 2021, Mark Lanegan si svegliò e andò in cucina per versarsi una tazza di caffè. Essendo diventato completamente sordo durante la malattia che stava lentamente divorando il suo corpo malato, si ritrovò a terra con le costole rotte, incapace di respirare. Il suo corpo, gravato da una gigantesca dose di Covid-19, fu rapidamente portato al Kerry Hospital con poco speranza di sopravvivenza”.

MyZona

“Entrando e uscendo dal coma, la mente e il corpo di Lanegan hanno oscillato tra la vita e la morte, incapaci di camminare o funzionare per diversi mesi. Mentre la sua situazione diventava sempre più insostenibile, venne assalito da incubi, visioni e rimpianti su una vita vissuta ai margini del caos e del disordine. Iniziò a riflettere sulla sua condizione e come, nel corso del suo sesto decennio, la sua battaglia di una vita con la morte ha portato a questo ultimo banale incontro con una malattia che ha fatto per milioni, quando a quanto pare ha ingannato la morte per tutta la sua esistenza.”

Così Lee Brackstone, editore di White Rabbit: “Devil In A Coma è l’ultimo lavoro di un maestro dalle molte forme, che ancora una volta ha fatto arte della sofferenza. Implacabile e grottescamente avvincente, questo libro non potrebbe essere più viscerale e intenso se fosse scritto con il sangue”.

Speciale Essi Vivono: trent’anni dopo

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli