Cannes: applausi senza fine e commozione per Marx può aspettare di Marco Bellocchio

Accolto in sala prima ancora dell’inizio del film da applausi scroscianti, Marco Bellocchio, emozionato, interrompe l’ovazione finale di quasi 10 minuti e prende il microfono che Thierry Fremaux gli porge per ringraziare il calore del pubblico. “Se questo che avete visto vi ha emozionato vuol dire che c’è qualcosa che esce dalla casa Bellocchio e arriva a tutti”. “Marx può aspettare”, in sala in Italia ora, è stato accolto anche con calore da Variety: “Il bisogno di comprendere piuttosto che di assolversi è il filo che percorre questo potente documentario”.

Leggi anche: Andrea Camilleri: a due anni dalla scomparsa del “papà” di Montalbano

MyZona

“Caro Maestro , dopo che mi hai portato in capo al mondo non posso non venire a festeggiarti in una giornata così speciale . Mi levo il poncho e arrivo!. Con queste parole Pierfrancesco Favino aveva annunciato il suo arrivo a Cannes per essere vicino a Marco Bellocchio nel giorno della consegna della Palma d’Onore.

Leggi anche: Arsène Lupin, da 116 anni simbolo dei ladri gentiluomini

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli