Golden Globes: Chadwick Boseman è il miglior attore drammatico (postumo)

É Chadwick Boseman il miglior attore in un film drammatico dei Golden Globes 2021 per la sua interpretazione in “Ma Rainey’s Black Bottom”,  film sulla cantante blues Ma Rainey (Viola Davis, anche lei candidata come Miglior attrice).  Il film, regia di George C. Wolfe, in cui Boseman interpreta il trombettista Leeve, ha permesso di vincere , per la prima volta nella storia del Golden Globes, il premio postumo all’attore americano morto il 28 agosto del 2020

Nel film Boseman con il suo personaggio affronta il tema del razzismo nella Chicago del 1927, partendo da uno studio di registrazione dove la band della “madre del blues” deve incidere un nuovo album. Si nota sin da subito una rabbiosa voglia di emergere proprio di Chadwick Boseman (all’ultima interpretazione prima di morire) e della straripante potenza di Viola Davis.

MyZona

L’attore vincitore è divenuto famoso per la sua interpretazione in “Black Panther” del primo supereroe nero targato Marvel nel film diretto da Ryan Coogler. In precedenza aveva interpretato anche l’icona black del baseball Jackie Robinson in “42-la vera storia di una leggenda americana” e James Brown in “Get on Up”. Più recentemente è apparso anche in “Da 5 Bloods – Come fratelli” di Spike Lee.

Denzel Washington lo ha ricordato come “un’anima gentile e un artista brillante”. Chadwick Boseman ha avuto la meglio, preferito dai giornalisti della Hollywood Foreign Press, su Riz Ahmed (Sound of Metal), Anthony Hopkins (The Father), Gary Oldman (Mank), Tahar Rahim (The Mauritanian) anche essi candidati nella categoria “miglior attore protagonista in un film drammatico”.

L’edizione 2021 dei Golden Globes sarà ricordata a lungo per essere la prima edizione a tenersi durante una pandemia mondiale. Un anno particolare che, senza sale cinematografiche, ha spostato l’intrattenimento sulle piattaforme on demand come Netflix, Amazon studios, Focus Features, Searchlight Pictures e Sony Pictures.

Da leggere anche

Federico Rapini
Nato a Roma grazie alle notti magiche di Italia 90, si laurea in Lettere con indirizzo storico all’Università di Roma “Tor Vergata”. Cresciuto tra la passione per la Roma ed i libri di Harry Potter punta ad una nuova laurea in Filologia. Ancora deve capire se essere un Grifondoro o il nuovo Totti

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli