Binomio fantastico: teatro e danza passando per la poesia

Teatro, musica e danza in una settimana di spettacoli per tutte le età. Ecco “Binomio fantastico”, frutto dell’incontro tra alcuni artisti del territorio, in collaborazione col Teatro Stabile d’Abruzzo. La rassegna avrà luogo nel cortile esterno della chiesa del Crocifisso, da lunedì 27 luglio a sabato 1 agosto.

Alle 18 ogni giorno gli appuntamenti col teatro ragazzi: lunedì si parte con Pinocchio di Fantacadabra, martedì la Storia paura di Giovannin Senza Vocale (Tsa/Teatrabile), mercoledì Il circo di Pongo di Giulio Votta, giovedì Pulcinella (Pulcinellarte/Teatro Dedalus), venerdì Il principe di Panpepato (Tsa/Teatrabile/Tiriteri).

MyZona

Ogni sera, ore 21.30 uno spettacolo di tra teatro e danza: lunedì 29 Pseudopseudolo (Tsa/Teatrabile), martedì Fiori di Lago – incontro con la danza Odissi con Cristiana Alfonsetti, mercoledì All’ombra dell’ulivo (DiversaMenteDanza).

Giovedì 30 il primo dei due Pentothal, un’iniziativa che chiama a raccolta persone provenienti dai più disparati ambiti, ad esprimersi sotto i riflettori; il teatro la fa da padrone, ma c’è anche musica, poesia, critica, letteratura, filosofia, scienza, fumetti, fotografia. Venerdì, spazio a Storia di Anna La Pazza (I Guastafeste). Sabato 1 agosto, in chiusura, il Poetry Pentothal.

Da leggere anche

Fabio Iulianohttp://www.fabioiuliano.it
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli