Joseph Martone protagonista di Oh-No! Songwriters

๐Ž๐ก-๐๐จ! ๐’๐จ๐ง๐ ๐ฐ๐ซ๐ข๐ญ๐ž๐ซ๐ฌ รจ una rassegna musicale che presenta una selezione di songwriters italiani dal mood folk nelle sue diverse sfumature, pensata in primis per la presentazione di sei musicisti di caratura internazionale nel territorio dellโ€™Abruzzo, dove lโ€™idea ha preso forma.

๐‰๐ž๐ฌ๐ญ๐ž๐ซ ๐š๐ญ ๐–๐จ๐ซ๐ค, ๐‰๐จ๐ฌ๐ž๐ฉ๐ก ๐Œ๐š๐ซ๐ญ๐จ๐ง๐ž, ๐Œ๐š๐ซ๐ข๐š๐ง๐ง๐š ๐ƒโ€™๐€๐ฆ๐š ๐Ÿ๐ž๐š๐ญ๐ฎ๐ซ๐ข๐ง๐  ๐ƒ๐š๐ฏ๐ข๐๐ž ๐†๐ซ๐จ๐ญ๐ญ๐š, ๐๐ž๐ซ๐จ ๐Š๐š๐ง๐ž, ๐’๐ญ๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐๐ฎ๐ซ๐ง๐ฌ, ๐’๐ฐ๐š๐ง๐ณ ๐ญ๐ก๐ž ๐‹๐จ๐ง๐ž๐ฅ๐ฒ ๐‚๐š๐ญ, artisti che per vie diverse si sono incrociati nel loro percorso musicale: ogni mese viene presentato un artista diverso che si esibisce in una serie di concerti ravvicinati in location fisse, inclusi locali e in house concerts.
Un format nato dallโ€™idea di unire il talento, gli intenti e le risorse degli artisti, dei locali e degli ascoltatori, a creare una sorta di ๐ฌ๐จ๐ฌ๐ญ๐ž๐ง๐ข๐›๐ข๐ฅ๐ข๐ญร  ๐ข๐ง๐ญ๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข๐ ๐ž๐ง๐ญ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฆ๐ฎ๐ฌ๐ข๐œ๐š.

Il terzo appuntamento รจ con Joseph Martone, un cantautore italo-americano che attinge suoni e ritmi dalle due culture a cui appartiene, per creare il suo stile musicale unico. Le sue canzoni sono esplorazioni oneste, spesso dolorose della sua infanzia e adolescenza trascorse tra Italia e Stati Uniti. Per il suo album di debutto, Honeybirds, Martone ha arruolato per la produzione il musicista canadese Taylor Kirk (Timber Timbre).

Lโ€™album รจ stato registrato a Napoli e Montreal con i migliori musicisti, ingegneri e il suo collaboratore di lunga data Ned Crowther (The Fernweh, Smokey Angle Shades). Con la produzione di Taylor Kirk, i temi e i suoni del disco prendono una direzione piรน scura e piรน riflessiva rispetto ai suoi precedenti lavori proiettando lโ€™emotivitร  artistica di Martone su una dimensione elegantemente introspettiva.

Articolo precedenteGiovanni Nuti, concerto per Alda Merini e Milva
Articolo successivoIl rock visionario e sciamanico dei finlandesi Spiritraiser nel nuovo album “Ciklos”
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni lโ€™agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo Lโ€™Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America โ€“ la folle corsa ciclistica da un capo allโ€™altro degli Stati Uniti โ€“ ha condotto alcune inchieste sullโ€™immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato โ€œNew York, Andalusia del Cemento โ€“ il viaggio di Federico Garcรญa Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazzโ€ (Aurora edizioni), lโ€™anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.