Trotta (Barley Arts): voucher? Vitali per il settore spettacolo, attendiamo novità

“In riferimento allo statement di Macca capisco che ad una prima lettura possiate essere tutti entusiasti di queste dichiarazioni ma io vorrei farvi presente che la responsabilità viene scaricata ad Assomusica e al Governo Italiano che non sono né gli organizzatori né gli artisti”.

Claudio Trotta, fondatore della Barley Arts, nonché uno de i fondatori di Yourope, Associazione che raggruppa i principali Festival Musicali Europei, e di Assomusica, l’associazione dei promoter e produttori di concerti italiani, prova a fare chiarezza sulla polemica sollevata da Paul McCartney in riferimento al concerto di Napoli, quello oggetto di critiche circa il rimborso dei biglietti.

MyZona

“Ora, se è vero che il governo italiano ha emesso un decreto che non dà opzioni a chi ha comprato il biglietto diverse da quelle di ricevere un voucher che ha comunque valenza ad oggi di 18 mesi ,è altrettanto vero che l’organizzatore può invece decidere liberamente diversamente o comunque offrire opzioni diverse, ergo a me pare che si stia spostando la questione, ma magari sbaglio”.

Leggi anche: Claudio Trotta (Barley Arts): dopo la pandemia auspico un rinascimento musicale. Ecco le mie proposte

“Detto questo il decreto sui voucher è oggetto di vari emendamenti che saranno discussi oggi alla commissione bilancio e ci saranno sicuramente delle modifiche ma per favore non fate di tutta l’erba un fascio. Il sistema dei voucher è necessario e vitale per l’intera filiera dello spettacolo in particolar modo per le fasce più deboli. Certo va usato propriamente con equità, trasparenza e ragione ma non va abbattuto”.

“Abbatterlo aiuterebbe il consolidamento già in essere del controllo della intera filiera in pochi mani quelle dei gruppi multinazionali (di cui peraltro fa parte l’organizzatore di Macca) che rischiano di abusare della loro posizione cosa che peraltro proprio L’AGCOM sta verificando con delle istruttorie in corso da tempo, la stessa Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che è intervenuta anche sul tema dei voucher relativi al turismo”.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli