Simulation Theory dei Muse, un film concerto tra virtuale e realtà

“Sfuma i confini tra narrativa e film concerto, virtuale e realtà: uno spettacolo soprannaturale, che interroga il mondo che ci circonda”. Si legge così nella presentazione che ne accompagna l’uscita prevista per la prossima settimana

Simulation Theory“, l’ultimo album dei Muse, farà da sfondo al film-concerto che la band pubblicherà a breve. “Sarà la nostra versione di The Wall”, aveva dichiarato il frontman Matthew Bellamy in primavera. Oltre al film è prevista (per la fine dell’anno) un box set esclusivo ricco di materiale audio. La pellicola sarà distribuita in una limitata selezione di sale IMax, mentre a partire dal 21 agosto sarà ufficialmente in vendita.

MyZona

Diretto da Lance Drake “Simulation Theory film” sarà prodotto dai Muse in collaborazione con la Pulse Films, Jesse – Lee Stout, lo stesso Drake e Matt Bellamy.

Così la presentazione: “Il film segue un team di scienziati mentre studia la fonte di un’anomalia paranormale che appare in tutto il mondo. Sfumando i confini tra narrativa e film concerto, virtuale e realtà, il tour più teatrale dei Muse fino ad oggi lancia lo spettatore attraverso uno spettacolo soprannaturale, interrogando il mondo che ci circonda”.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli