Roma a teatro: gli spettacoli dal 26 al 31 ottobre

Per gli appassionati romani, una settimana a teatro nella quale poter scegliere tra spettacoli di grande impatto emotivo e/o all’interno di una scala di comicità che va dal graffiante al garbato.

In “Maison Mère” della poliedrica Phia Ménard, dal 26 al 31 ottobre al Teatro India, la trasformazione degli elementi di scena in architetture e in agenti metereologici, unita ad un particolare utilizzo del corpo basato su gesti semplici e ripetitivi, fanno emergere una potente riflessione sulla guerra e sulle devastazioni fisiche e morali da essa prodotte.

MyZona

Stesse date all’Ambra Jovinelli, per “Gerico Innocenza Rosa”, un’intensa pièce di Luana Rondinelli nella quale si racconta il percorso di transizione di Vincenzo, alla ricerca della sua identità e della sua felicità in barba ai pregiudizi del mondo che lo circonda. Protagonista e particolarmente sugli scudi, Valeria Solarino.

Un’indagine sulla precarietà della vita, ma, nello stesso tempo, un delicato affresco su tutta la meravigliosa, a volte miracolosa bellezza che la sostanzia, sono al centro di “Love”, scritto e diretto da Alexander Zeldin, pluripremiato autore e regista inglese, e ambientato in un centro di accoglienza alla vigilia di Natale. Dal 28 al 31 ottobre.

A 20 anni esatti dal suo debutto torna in scena dal 26 ottobre al 26 novembre “Fiesta”, lo spettacolo dedicato a Raffaella Carrà e interpretato da uno scatenato Fabio Canino, che in questa esilarante commedia sul mondo gay tutta giocata sul ritmo dei dialoghi e delle battute, omaggia la recentemente scomparsa icona della televisione italiana, sferzando senza risparmiarsi certe ipocrisie della nostra società.

La ricerca di una tanto sospirata leggerezza d’animo sembra l’obiettivo perseguito da Filippo Roma e Marco Passiglia nel comic show “Sospesi”, dal 26 al 31 ottobre al Teatro De’ Servi.

Ultima segnalazione per “Il Test”, al Nino Manfredi di Ostia dal 26 ottobre fino al 7 novembre, una graffiante commedia che ha già sbancato i botteghini spagnoli (l’autore è Jordi Vallejo) e che vede sul palco, tra gli altri, Roberto Ciufoli e Benedicta Boccoli.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli