Nelle sale “L’Arminuta”, tratto dal romanzo premio Campiello di Donatella Di Pietrantonio

Se avete amato il romanzo “L’Arminuta” di Donatella Di Pietrantonio (premio Campiello nel 2017) non potete perdere, giovedì 21 ottobre 2021, l’uscita nelle sale della trasposizione cinematografica. La regia è di Giuseppe Bonito, unico italiano alla Festa del cinema di Roma. Ma chi è l’Arminuta? Si tratta di una ragazza che, fino a tredici anni, ha vissuto in città all’interno di quella che credeva essere la sua vera famiglia.

Scoprirà, invece, di aver vissuto in una finzione durante tutti quegli anni e, senza sapere perché, verrà riportata nella sua famiglia di origine. Da questo momento in poi conoscerà una vita del tutto diversa, rurale, in contrasto con la precedente. Condividerà tutto con i fratelli tra cui Adriana (interpretata nel film da Carlotta De Leonardis) che sarà sempre pronta a difenderla e ad aiutarla.

MyZona

Anche il fratello maggiore Vincenzo (Andrea Fuorto) le sarà vicino. La protagonista si troverà anche a dover fronteggiare una madre respingente (Vanessa Scalera) e un padre padrone (Fabrizio Ferracane). Nel film, come nel libro, quindi, si scontrano mondi opposti che, ad un certo punto, provano a incontrarsi e a convivere. Il tema, perciò, è quello dell’incontro.

di Alessia Del Re

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli