Abruzzo Horror Film Festival, la VII edizione entra nel vivo

La VII edizione di Abruzzo Horror Film Festival entra nel vivo stanotte con l’anteprima nazionale Halloween Kills, in programma nella mezzanotte tra mercoledì e giovedì al Movieplex. Letteratura, teatro, cinema, performance in una kermesse che finalmente torna a riempire gli ultimi giorni di ottobre e i primi di novembre di appuntamenti in presenza all’Aquila.

L’Horror Fest entra nel vivo giovedì 28 ottobre con l’inaugurazione in piazza Santa Maria Margherita alle 17. In centro verranno allestiti degli stand tematici, un village a tutti gli effetti con tanto di mostra di “Fotografia sperimentale del ritratto horror e dark” a cura di Voivod. La Galleria Irti ospiterà fumetti, videogiochi horror, workshop disegni horror, abiti e accessori gotici. A palazzetto dei Nobili verrà allestito un Horror Village. Spazio anche a una Escape Room (0862-294988 o 391-4098517).

MyZona

Venerdì 29 ottobre, alle 17, la sala lignea del palazzetto dei Nobili ospiterà la proiezione dei cortometraggi in concorso. Enchanted di Andrea R. Ciobanu (Gb), Transfert di Jonathan Degrelle (Francia), Marzia di Federica Pontari (Ita), Cuore di strega di Marco Baron (Ita), Squish di Xavier Seron (Bel), Tekenchu con regia di Carlos Matienzo Serment (Messico), Tick or Treat di Letizia Borficchia (Ita), Teratoma di Jano Pita (Spa), Alienazione di Giovanni Vanoli (Ita), Pastiche di Shivaan Makker (Usa). In serata partiranno le proiezioni dei film in concorso.

Alla presentazione dell’iniziativa, patrocinata dal Comune dell’Aquila, erano presenti il vicesindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele; il presidente dell’associazione L’Aquila Young nonché fondatore dell’Abruzzo Horror Festival, Marcello Di Giacomo; il presidente di giuria del contest letterario, la giornalista e poetessa Alessandra Prospero e l’attore, regista e scrittore Alessandro Martorelli, giurato nell’edizione 2020.

Da leggere anche

Fabio Iulianohttp://www.fabioiuliano.it
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli