Lieto fine per un sequestro in Ucraina grazie a Joaquin Phoenix

Poteva finire in tragedia ma grazie all’intervento indiretto di Joaquin Phoenix un uomo armato di pistole e bombe ha liberato 13 persone che teneva in ostaggio su un autobus in Ucraina.

Come riporta Tpi.it il responsabile del sequestro avvenuto lo scorso 21 luglio a Lutsk è stato Maksym Plokhoy, attivista per i diritti degli animali con alle spalle due condanne e precedenti per possesso d’armi da fuoco e frode. Il sequestratore ha preteso che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky incitasse sui social a guardare Earthlings, un documentario antispecista del 2005 scritto, prodotto e diretto da Shaun Monson e narrato dall’attore ed animalista Joaquin Phoenix.

MyZona

Il presidente ucraino ha dunque postato su Facebook un video in cui consigliava di guardare il documentario richiesto che nel corso degli anni ha avuto un notevole impatto sociale. Fortunatamente, subito dopo, sono stati liberati tre ostaggi, tra cui una donna incinta e un bambino. In seguito anche gli altre dieci sono stati rilasciati e il presidente ha rimosso il video da facebook.

Ovviamente Plokhoy è stato arrestato. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene..

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli