La magia del Natale raccontata dalla voce di Frank Sinatra

Anche se sarà difficile, dimentichiamo per un giorno le note natalizie di Michael Bublè o l’ugola d’oro di Mariah Carey, per lasciare spazio ad un’altra voce, quella di Frank Sinatra. Per farlo però dobbiamo tornare indietro di qualche anno. Era il 1944 quando la voce rassicurante del Sinatra giovanile, insieme a grandi cori, registrava “Chiristmas Songs”, album – inizialmente – di 8 cover tipicamente natalizie, che ha scalato la classifica Billboard 200, raggiungendo il secondo posto.

White Christmas

MyZona

La mattina dopo aver scritto la canzone, Irving Berlin corse al suo ufficio e disse alla sua segretaria: “Prendi la penna, prendi appunti su questa canzone. Ho appena scritto la mia migliore canzone; diavolo, ho appena scritto la migliore canzone che chiunque abbia mai scritto!” L’incisione più famosa di “White Christmas” è quella cantata nel 1942 da Bing Crosby ed arrivata in 1ª posizione nella classifica Billboard dei singoli per 11 settimane e premiata con l’Oscar alla migliore canzone1943 ed il Grammy Hall of Fame Award1974.

Jingle Bells

E’ una delle canzoni natalizie più conosciute e cantate al mondo. E’ stata scritta da James Lord Pierpont e pubblicata nell’autunno 1857. Il giorno e il luogo in cui  Pierpont ha composto la canzone non sono conosciuti. Tuttavia, il testo di una targa affissa su un edificio a Medford (Massachusetts), commemora il luogo di nascita della canzone affermando che, nel 1850, Pierpont abbia scritto la canzone in quel locale. Secondo la Medford Historical Society, l’autore è stato ispirato, per la composizione del testo, dalle popolari corse delle slitte che si svolgevano nella città durante il XIX secolo.

Silent Night

“Stille Nacht, heilige Nacht”, nota anche semplicemente come Stille Nacht, è uno fra i più celebri canti di Natale al mondo, di origine austriaca, tradotto in più di 300 lingue e dialetti. Le parole furono scritte nel 1816 dal prete salisburghese Joseph Mohr, allora assistente parrocchiale nella chiesa di Mariapfarr – nel Lungau, regione di Salisburgo – tenendole nel cassetto in attesa di trovare qualcuno che potesse metterle in musica. Due anni dopo trovò Franz Xaver Gruber, allora maestro elementare ad Arnsdorf e organista a Oberndorf, originario dell’Alta Austria: fu lui a comporre la musica, che suonò nella vigilia di Natale del 1818. Il brano venne eseguito dai suoi due autori con Mohr che cantava la parte del tenore ed accompagnava con la chitarra Gruber che intonava la parte del basso.

Adeste Fideles

Canto natalizio il cui testo e melodia pare siano stati trascritti materialmente da sir John Francis Wade, che lo avrebbe ripreso da un tema popolare irlandese nel 1743-1744 per l’uso di un coro cattolico, a Douai, cittadina nel nord della Francia, a quel tempo importante centro cattolico di riferimento e di rifugio per i cattolici perseguitati dai protestanti nelle Isole britanniche.

O little town of Bethlehm

E’ un tradizionale canto natalizio, composto nel 1868 dal vescovo statunitense Phillips Brooks (1835 – 1893), autore del testo, e dal suo organista Lewis Redner, autore della melodia. Il brano fu probabilmente ispirato da un viaggio in Terra Santa, compiuto da Brooks tre anni prima.

It Came Upon Midnight Clear

Celebre poesia e canzone natalizia, scritta dal ministro unitariano di Weston (Massachusetts) Edmund Sears (1810–1876) ed apparsa per la prima volta il 29 dicembre 1849 nel Christian Register di Boston. Il testo che parla dell’annuncio della nascita di Gesù da parte degli angeli, si compone di 6 strofe (anche se in alcune versioni, la terza strofa è spesso omessa), di 8 versi ciascuna.

Have yourself a Merry Little Christmas

Nel film “Incontriamoci a Saint-Louis” la canzone viene cantata in una scena in cui la famiglia protagonista, residente a Saint-Louis, è distrutta per l’imminente partenza del capofamiglia per New York, causa motivi di lavoro: il personaggio interpretato da Judy Garland canta così il brano la vigilia di Natale per rincuorare la sorellina affranta. Il testo è un invito a trascorrere un Natale gioioso, dimenticando le tristezze e le difficoltà e con la speranza di poter trascorrere molte altre festività accanto ai propri cari.

Santa Claus is coming to town

Tradizionale canzone natalizia statunitense composta nel 1932 da Haven Gillespie (testo) e J. Fred Coots (musica) e cantata per la prima volta in occasione del Giorno del Ringraziamento del 1934 da Eddie Cantor in una trasmissione radiofonica. Haven Gillespie scrisse il testo della canzone sul retro di una busta in un bar nel 1932.

Buon Natale!

Da leggere anche

Antonella Valente
Laureata in Giurisprudenza e Giornalista Pubblicista dal 2018, ama il teatro, il cinema, l'arte e la musica. Appassionata di recitazione, si diletta a salire su un palco di tanto in tanto. In altre sedi, anche Avvocato.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli