Il cinema di Parigi riparte dal drive-in sulla Senna

Parigi non rinuncia al cinema

Dopo aver allestito i primi spazi all’aperto e aver fatto ripartire, non senza difficoltà, alcune attività culturali, dalla capitale francese arriva una proposta suggestiva e intrigante come poche altre. Sorgerà sul Canal de L’Ourcq, uno tra i canali navigabili della città, la prima edizione di Cinéma sur l’Eau. All’atto pratico si tratta di un drive-in sull’acqua.

L’iniziativa rientra all’interno del cartellone estivo di Le Paris Plages. Al fine di salvaguardare le misure di distanziamento sociale imposte dall’emergenza coronavirus, potranno partecipare solamente i parigini. Per ogni barca sono previste dalle quattro alle sei persone (scontato affermare che debbano presentarsi in buona salute) possibilmente dello stesso nucleo famigliare o, tutt’al più, che siano amici stretti. Un numero ristretto di persone prenderà visione del film direttamente da una barca (ne potranno essere 38, al massimo) mentre altri siederanno sul lungofiume.

MyZona

Le Grand Bain sarà il film proiettato

Il film che verrà proiettato sarà Le Grand Bain di Gilles Lellouche, pellicola del 2018, incentrata sulla storia di un gruppo di uomini che sceglie di avviare una squadra di nuoto sincronizzato. Un modo sui generis per ripartire, sicuramente affascinante – anche se, tutto sommato, esclusivista – e che potrebbe presto essere emulato anche in altre realtà analoghe. Magari proprio nella nostra Venezia…

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli