Halloween Jazz Night, atmosfera noir al Museo del Sax con Alberto Botta

Al Museo del Saxofono di Fiumicino domenica 31 ottobre 2021 è di scena il jazz sorridente di Alberto Botta & Friends. Alberto Botta, il mitologico batterista di Renzo Arbore e di “Quelli della Notte“, accerchiato dai migliori musicisti swing della capitale, proporrà un repertorio tenebrosamente frizzante e oscuramente coinvolgente, come una vera notte nera di Halloween richiede.

Jazz di qualità e tanto divertimento con i grandi capolavori di George Gershwin, Cole Porter, Irving Berlin e Duke Ellington non lesinando incursioni nei ruggenti anni ’20. Un evento volutamente confezionato per ricreare lo spirito estroverso tipico dell’epoca swing con un’atmosfera ironicamente noir.

MyZona

Eclettico, spassoso, dirompente, Botta suona, fischietta, parla col pubblico, fa battute, diverte e si diverte e così si esprime a proposito. “Il jazz da sempre è creatività, energia, feeling e nasce come musica popolare e di intrattenimento. Poi è finito nei teatri diventando qualcosa a metà tra musica classica e pop… Prima era una musica da ballare, una musica gioiosa che voleva far divertire la gente e quindi non mi vergogno di scherzare con i suoni e con il pubblico e di mischiare il jazz con l’entertainment”.

ALBERTO BOTTA

Batterista poliedrico e di grande esperienza è uno dei più apprezzati batteristi della scena musicale italiana. Dalla metà degli anni ‘70 ha militato con le più importanti band jazz e pop italiane. Juli & Julie, Carlo Loffredo, Sergio Caputo, Loretta Goggi, Stefano Palatresi, Sergio Cammeriere,  Pinuccio Pirazzoli, Stefano Palatresi, Enrico Montesano, Marisa Laurito, Andrea Perroni, Maurizio Battista. Ma soprattutto con il grande Renzo Arbore con il quale ha collaborato a storiche trasmissioni televisive della Rai come “Quelli della notte”, “Cari amici vicini e lontani” e “Meno siamo meglio stiamo”.

Leggi anche: ““The Lockdown Sessions”, Elton John lancia il nuovo album di collaborazioni a distanza”

Nel 2012 fonda il sestetto “Botta Band” e dal 2016 partecipa tutti i giovedì, sui Rai Radio 2, al “Ruggito del coniglio” con Max Paiella, Attilio di Giovanni e i Rabbits.

IL MUSEO

Il museo del Saxofono è un’eccellenza del territorio di Fiumicino e l’unico, nel panorama internazionale, dedicato a questo strumento. Un’esposizione di stupefacenti strumenti per districarsi nelle innumerevoli trasformazioni del saxofono e per incontrare i grandi capolavori delle fabbriche Conn, Selmer, King, Buescher, Martin, Buffet, Rampone, Borgani. Seguendo un connubio tra arte ed artigianalità, creatività e tradizione che dalla bottega dell’inventore Adolphe Sax giunge fino ad oggi. Questo e molto altro ancora in un autentico spazio della cultura musicale “saxy”. 

Dal piccolissimo soprillo di 32cm al gigantesco contrabasso di 2mt, dal Grafton Plastic agli strumenti dell’inventore Adolphe Sax, dal mitico Conn O-Sax al Selmer CMelody di Rudy Wiedoeft, dal Jazzophone ai grandiosi Conn Artist, dai sax a coulisse ai saxorusofoni, dal tenore Selmer di Sonny Rollins all’Ophicleide e molti altri ancora.

Per le prevendite cliccare qui.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli