Fino a che non ti odierò: il nuovo singolo di LowLow feat Ghemon

E’ uscito “Fino a che non ti odierò” (Epic Records Italy/Sony Music Italy), il nuovo singolo di LowLowfeat. Ghemon. Prodotto da Simone Oriana, Stefano Fisico e Daniele Stefani, il brano racconta di un incontro, di una storia finita in cui sono convissute contemporaneamente l’intensità e l’evanescenza dell’amore. 

Leggi anche: Sepoltura Proietti, la figlia accusa: solo fake news per “un attacco alla città e alla sindaca”

MyZona

“Questa canzone parla di consapevolezze – commenta LowLow –  quelle che mi hanno spinto a credere che anche i sentimenti possano non essere espressi appieno ma comunque vissuti – e ricordati.  Il brano è legato però anche a momenti molto diversi, perché ancora prima dell’incontro con questo amore impossibile sentivo un forte desiderio di sperimentare un nuovo linguaggio, un linguaggio umano. Un altro momento fondamentale, che in certa misura ha sigillato questo brano, è l’incontro in studio con Ghemon, con cui si è instaurata un’intesa tale che è stato facile lavorare con una visione condivisa cercando un’atmosfera intima, personale. L’intesa è stata anche a livello musicale: proprio su consiglio di Ghemon ho deciso di dare vocalmente più intensità alle strofe, come un dialogo pulito con la ragazza, nella semplicità di un contesto informale.”

Questo invece il commento di Ghemon sulla collaborazione: “Conosco LowLow da che era davvero un giovanissimo rapper in erba e osservare da lontano il percorso della sua carriera, la trasformazione in artista consolidato è stato sempre per me motivo di felicità. E oggi le nostre strade si sono rincontrate dopo anni, sullo stesso brano. Mi ha colpito questo rap così intimo, spogliato di qualsiasi sovrastruttura, ma altrettanto tecnicamente di alto livello. Fare la mia parte con questi presupposti, è diventato semplicissimo.”

Leggi anche: Baglioni lancia la sua opera-concerto e si propone per l’Eurovision 2022

Lowlow sta lavorando a un nuovo progetto discografico, che verrà pubblicato per Epic Records Italy/Sony Music Italy e che segna una svolta artistica per il rapper. Per la sua realizzazione Lowlow continua il sodalizio artistico con Fish ma, in contemporanea, si apre anche a nuove sonorità, grazie alla collaborazione con diversi artisti e produttori. L’artista ha oggi raggiunto la maturità e una nuova consapevolezza, e si accinge a mostrare nuove sfaccettature della sua persona, abbracciando anche nuovi stili. Tutto questo è sempre sostenuto dal sul suo punto di forza: la scrittura. 

Giulio Elia Sabatello, in arte Lowlow, nasce a Roma nel 1993. All’età di tredici anni inizia il suo percorso da rapper, sotto lo pseudonimo di Poeta Incazzato, partecipando a varie battle di freestyle in giro per l’Italia e affermandosi da subito nella scena. Nel 2011 pubblica con Honiro il mixtape Metriche volume 1 che vede le collaborazioni, tra gli altri, di GemitaizMostro. Lo stesso anno nasce NSP (New School Power), gruppo composto dai tre rapper LowLow, Sercho, Luca J e il producer Dj Raw. Nel 2012 esce il mixtape degli NSP Socia Mixtape e, tra gli ospiti, vi sono Briga, CaneSecco, Mostro e Rocco Hunt.

Nel 2013 Lowlow, assieme a Sercho, pubblica l’album Per sempre e i due promuovono l’uscita con una tournée di oltre trenta date in tutta Italia. Nel 2014 Lowlow e Mostro pubblicano l’EP Scusate per il sangue, girando l’Italia con quaranta date, quasi tutte sold out. Nel 2015 viene pubblicato il mixtape Metriche vol. 2 e, lo stesso anno, Lowlow è il primo rapper a firmare un contratto discografico con l’etichetta Sugar. Nel 2016 partecipa, assieme ad altri artisti italiani, alla colonna sonora del film Zeta – Una storia hip-hop con il brano La solitudine del numero 1.

Leggi anche: James Senese torna con il nuovo album “James is back”

L’anno seguente esce per Sugar l’album Redenzione, che viene certificato disco d’oro e contenente il singolo Ulisse, due volte platino. Nel 2018 Lowlow pubblica il suo secondo album da solista Il bambino soldato e nel 2020 esce il suo terzo album da solista e primo album per Sony, Dogma 93. Il disco raggiunge, solo su Spotify, circa 8 milioni di stream. Lowlow vanta un singolo doppio platino, un platino e tre singoli e un album certificati oro. L’ultimo singolo di Lowlow, in collaborazione con Ghemon, è Fino a che non ti odierò, un brano che mostra il lato più intimo del rapper.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli