Ettore Carucci, il suo jazz incontra Fred Bongusto a Cinecittà

Un’epoca memorabile della colonna sonora del cinema italiano rivive ora in Cinecittà. Un progetto live per il trio jazz che include un repertorio di brani tratti da pellicole degli anni Cinquanta, Sessanta, Settanta e Ottanta.

Quello che il pianista Ettore Carucci, accompagnato da Luca Pirozzi al contrabbasso e Lucrezio De Seta alla batteria,  presenterà in anteprima in un concerto alla Casa del Cinema giovedì 12 agosto alle ore 21:00. 

MyZona

Carucci, pianista jazz, compositore e interprete appassionato grazie alla sua versatilità è riuscito a conquistare prestigiosi palchi. Le sue capacità e i successi lo hanno portato a collaborare e a suonare con i migliori jazzisti di fama internazionale.

Tra questi Benny Golson, Gerry Bergonzi, Eric Marienthal, Tom Kennedy, Philip Catherine, Sonny
Fortune, Tony Scott, Kim Plainfield, Lincol Goines, Mark Guiliana.

Armando Trovajoli, Riz Ortolani, Piero Umiliani, Giancarlo Chiaramello e Fred Bongusto sono i maestri  selezionati dal pianista tarantino per viaggiare nei ricordi musicali che hanno in parte segnato l’immaginario collettivo.

Carucci ha personalizzato con cura, attraverso un proprio stile intimista, ricercato,  sincero e attento i brani di questi autori.

L’album, inoltre, contiene tre inediti. I Soliti Ignoti, Un Borghese Piccolo Piccolo, Totò E  Peppino Divisi A Berlino, Fracchia, Giallo Napoletano, Il Tigre.

Leggi anche “Swing sotto le stelle: orari, concerti e attività della 1a edizione del festival”

Questi i film italiani prescelti, insieme a tre  inediti composti dallo stesso jazzista pugliese, per celebrare un momento altissimo in cui il perfetto connubio tra  compositore e regista segnava l’epoca d’ora della nostra musica da film. 

“Sono tutti grandi autori che conoscevano da vicino il jazz – ricorda Danilo Rea nella prefazione all’album – ed  un musicista come Ettore Carucci li interpreta con grande gusto, maturo, senza bisogno di dimostrare nulla: è  un musicista serio, che non spreca le note, che ha aspettato, senza ansia l’attimo giusto per registrare.  L’esperienza maturata ed il gusto gli permettono di creare atmosfere che ci portano quasi a vedere le pellicole  ed i personaggi dei film cui rende omaggio. Un omaggio importante”. 

L’album “Cinecittà”, edito da Flaminio Jazz, è disponibile nelle principali piattaforme digitali. Il concerto in trio  è una novità assoluta. L’ingresso alla Casa del Cinema è libero, fino ad esaurimento posti disponibili su  prenotazione obbligatoria, a partire da un’ora e mezza prima, direttamente alla portineria della Casa del  Cinema. 

Programma

1) “Gassman blues” (dal film “I soliti ignoti”) – Piero Umiliani 

2) “Cinecittà”- Ettore Carucci 

3) “Un borghese piccolo piccolo” (dal film “Un borghese piccolo piccolo”) – Giancarlo Chiaramello

4) “Il tigre (bossa sax)”(dal film “Il tigre”) – Fred Bongusto 

5) “Via del governo vecchio” – Ettore Carucci 

6) “Totò e Peppino divisi a Berlino” Seq. 5 (dal film “Totò e Peppino divisi a Berlino”) – Armando Trovajoli

7) “Giallo napoletano” (dal film “Giallo napoletano”) – Riz Ortolani, Katyna Ranieri 

8) “La samba di Fracchia” (dal film “Fracchia la belva umana”) – Fred Bongusto 

9) “L’ultima scena di un film”Ettore Carucci 

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli