È morto Jean-Paul Belmondo, lutto nel cinema

By Georges Biard, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=15331825

L’attore francese Jean-Paul Belmondo è morto. Aveva 88 anni. Lo riporta l’Agence France Presse, che ha ricevuto la conferma dal suo legale, Michel Godest. Chi lo conosceva lo aveva visto affaticato negli ultimi tempi.

Ha girato oltre 80 film. Forte il legame con l’Italia. Oltre ad aver recitato insieme a Claudia Cardinale (“Il Clan dei marsigliesi”), Gina Lollobrigida (“Mare matto”) e Stefania Sandrelli (“Lo sciacallo”), fino al 1980 era stato il compagno dell’attrice Laura Antonelli.

Foto: Georges Biard, CC BY-SA 3.0

Articolo precedente“El Otro Tom”, concorre a Venezia nella sezione Orizzonti
Articolo successivoOvazione all’Aquila per Cristina D’Avena: “Uso la musica per portare serenità”
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.