“Le coniugazioni del potere”: il nuovo libro di Daniela Tagliafico

Si terrà oggi a Tagliacozzo (Aq), nell’ambito del Festival di Mezza Estate, la presentazione del primo romanzo della giornalista Daniela Tagliafico. “Le coniugazioni del potere“, questo il titolo, verrà discusso a partire dalle 18 all’interno del cortile del Palazzo Ducale. A moderare l’evento sarà la giornalista e speaker radiofonica Roberta Maiolini. Daniela Tagliafico si è occupata in Rai di politica estera e nazionale, è stata vice direttore del TG1, ha lavorato in Rai Quirinale.

Leggi anche: “Rifkin’s Festival”: il cinema dentro il cinema di Woody Allen

MyZona

Sinossi

“Si sedevano sulla punta della sedia, davanti alla mia scrivania, con il corpo proteso in avanti e iniziavano a parlarmi dei loro problemi, delle ingiustizie subite. Se il Presidente potesse intervenire… mi chiedevano. Io inclinavo la faccia, mi stampavo sul volto un interessamento affabile. Li congedavo che erano gonfi di deferenza e ricominciavo coi successivi, con la stessa crudele attenzione.” Vittorio Valenzano ricorda con amarezza gli anni d’oro al Quirinale, quando era capo del cerimoniale e influente uomo di palazzo. Adesso è in pensione. La gloria di un tempo è sparita. Anche la sua compagna, Corinna Banchi, ex famosissima anchorwoman della Rai degli anni 90, è entrata nel cono d’ombra della pensione. Ritornare al potere a tutti i costi, anche con mezzi illeciti. “Le coniugazioni del potere”, romanzo di esordio di Daniela Tagliafico, giornalista e per molti anni vicedirettrice del TG1 Rai e direttrice di Rai Quirinale, è la storia dell’incapacità di chi è stato celebre e importante di uscire dai riflettori e di riadattarsi alla normalità della vita. Ma anche la metafora amara della pensione e della vecchiaia.

L’ingresso è libero nel rispetto delle norme anti-Covid.

Leggi anche: Gino Strada, scrittore dei crimini dell’uomo

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli