Addio a Marie Fredriksson, cantante dei Roxette

Si è spenta a soli 61 anni Marie Fredriksson, la voce del duo svedese dei Roxette. Da oltre 17 anni la cantante combatteva contro un tumore al cervello. Nel 2002 sconvolse i propri fan annunciando di essere malata, i medici le avevano dato un anno di vita. Invece Marie tornò a cantare tanto che ha pubblicato il suo ultimo album lo scorso anno.

Il duo – con lei nei Roxette suonava anche Per Gessle  – ebbe successo soprattutto negli anni Ottanta e Novanta con brani come “Sleeping in my car”, “Joyride”, “Listen To Your Heart” e “The Look”.

MyZona

Il quotidiano svedese Express ha confermato la notizia riportando una nota della famiglia che ha scritto: “È con grande tristezza che dobbiamo annunciare che uno dei nostri artisti più grandi e più amati è scomparso. Marie Fredriksson è morta la mattina del 9 dicembre a seguito della sua malattia”.


Da leggere anche

Fabio Iulianohttp://www.fabioiuliano.it
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli