Woody Allen torna in Spagna con il nuovo film: Rifkin’s Festival

Un omaggio al cinema e alle storie d’amore romantiche e divertenti, quello del nuovo film di Woody Allen: Rifkin’s Festival, in uscita nel 2020.

La storia, ambientata in Spagna e precisamente a San Sebastián, vede come protagonista una coppia americana di sposini in visita al festival cinematografico della città. Rapiti dalla pittoresca e affascinante atmosfera spagnola, il cammino della giovane coppia sarà costellato di “incontri e scontri” rispettivamente con un regista francese e un’avvenente donna del posto.

MyZona

Come annunciato dall’Hollywood Reporter, il nuovo film di Woody Allen sarà “una perfetta commedia romantica dal risvolto divertente”.

Il film, di cui Allen è regista e sceneggiatore, è inoltre un tributo alla Spagna (come il previo Vicky Cristina Barcelona), un luogo di profondo fascino e ispirazione, in cui il suo estro artistico ha da sempre trovato terreno fertile.

La commedia romantica rappresenta la quarta collaborazione con Mediapro e la terza con il produttore catalano Juame Roures (Midnight in Paris, You Will Meet a Tall Dark Stranger, Vicky Cristina Barcelona). Essa vanta inoltre un cast d’eccezione: gli spagnoli Elena Anaya (Wonder Woman) e Sergi López (Il labirinto del fauno), il francese Louis Garrel (L’ufficiale e la spia), gli americani Gina Gershon (Killer Joe), Wallace Shawn (La storia fantastica) e l’austriaco e due volte vincitore del premio Oscar Christoph Waltz (Django).

A chiarire le aspettative sulla cinquantesima pellicola di Woody Allen, le parole dello stesso:

“Vorrei trasmettere alle persone la mia prospettiva su San Sebastián, così come ho fatto per Parigi e New York. Il film è semplicemente una storia di relazioni, spero romantiche, e situazioni divertenti. Ci sarà inoltre un considerevole omaggio al mondo del cinema perché i festival cinematografici nascono proprio da questo intento e questa è stata la mia esperienza al San Sebastián Film Festival”.

Da leggere anche

Sophia Melfi
Redattrice del magazine The Walk Of Fame. Studentessa, laureata in letteratura e filologia moderna, è un'appassionata di storia, cinema, arte e musica. Reduce da un'esperienza all'estero, è già pronta a ripartire. Appartiene alla generazione di quelli "con l'erba che cresce sotto i piedi" ed è anche amante del folklore e dei paesaggi scandinavi.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli