Paolo Ruffini in scena con Up&Down: tutti uniti dall’amore e dalla diversità

Un happening comico, disobbediente e commovente, che ha come filo conduttore relazioni, emozioni e diversità

Questo e molto altro in “Up&Down”, spettacolo in scena stasera al Teatro Lyrick di Assisi nell’ambito della stagione “Via col venti”. Prevista anche una matinée il 12 dicembre riservata alle scuole che hanno aderito al progetto Ateatroragazzi.

Attraverso il filtro dell’ironia si indaga l’abilità e la disabilità alla felicità. Una rappresentazione dai connotati surreali e dagli sviluppi inaspettati. Presente una forte connotazione d’improvvisazione, che interrompe le liturgie teatrali e offre al pubblico una vera e propria esperienza in cui le distanze tra palcoscenico e platea si annullano. Alla fine attori e spettatori si trovano per condividere un gesto rivoluzionario: un grande abbraccio. ​

MyZona

La regia è firmata da Lamberto Giannini, e sul palco insieme a Paolo Ruffini e agli attori della Compagnia Mayor Von Frinzius, c’è Claudia Campolongo al pianoforte.

Il progetto UP&Down nasce nel 2015 dalla collaborazione tra Paolo Ruffini e la compagnia teatrale Mayor Von Frinzius, uno straordinario esempio di teatro integrato composta in prevalenza da attori disabili. 

Si tratta di un progetto cross-mediale che si realizza su tre espressioni artistiche: una teatrale, una cinematografica e una editoriale

Il cuore pulsante del progetto è lo spettacolo teatrale, in cui Paolo Ruffini va in scena con alcuni degli attori della compagnia (cinque con Sindrome di Down, uno affetto da autismo e uno in carrozzina). Insieme realizzano uno strepitoso varietà, scorretto e irriverente, che interrompe le liturgie teatrali e spezza i pregiudizi del pubblico, riuscendo ad emozionare, a divertire e a commuovere.

Debutta nel 2018 con un tour che riscuote grande successo e proprio durante quel periodo vengono realizzate le riprese del Documentario dal titolo “UP&Down – Un Film Normale” che diventa un’indagine sulla normalità e che racconta sul grande schermo proprio questa impresa fuori dal comune.

Nel 2019, prima della ripresa del tour, Paolo Ruffini pubblica il libro “La sindrome di UP” – edito da Mondadori – in cui descrive l’esperienza tracciando un percorso verso la felicità attraverso quanto condiviso con i suoi compagni di viaggio.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli