Meridiana, il nuovo album del Canzoniere Grecanico Salentino: sound originale, moderno e inconfondibile

Meridiana è il nuovo disco del Canzoniere Grecanico Salentino coprodotto da Mauro Durante e Justin Adams in uscita il 21 maggio per Ponderosa con il sostegno di Puglia Sounds. Come la meridiana segna il passaggio del sole a mezzogiorno, Meridiana è il racconto del rapporto col tempo. Una sinestesia di voci dal colore antico. Tamburi di ogni forma, materia e misura, battono il tempo come un cuore pulsante. Violini psichedelici e struggenti, organetto, corde pizzicate e fiati si intrecciano a synth bass, loop e suoni elettronici tessendo una trama unica e ammaliante che odora di Mediterraneo. Un progetto musicale che vanta ospiti nazionali e internazionali di spessore.


Il disco arriva 4 anni dopo Canzoniere, il lavoro che per la prima volta ha portato un gruppo italiano sul gradino più alto del podio dei prestigiosi Songlines Music Awards 2018 (Miglior Gruppo di World Music al mondo) e ha fatto volare la band alla Royal Albert Hall di Londra per i BBC Proms nel 2019. Un nuovo progetto musicale che ha l’ambizione di condensare le varie anime del CGS in un sound originale, moderno e inconfondibile. Dodici tracce, come sono 12 le ore segnate dalla Meridiana, in cui passato e presente si sovrappongono.

MyZona

Leggi anche: “A Brescia, la mostra che mette a confronto Dante e Napoleone

I temi dell’album ruotano attorno al concetto di tempo. A cominciare dalla particolarità del genere musicale, che traduce e attualizza per l’oggi una musica e un linguaggio ancestrali che arrivano dal passato. Tante sono le ispirazioni, dalla tradizione popolare all’attualità, dalla filosofia alla fisica, passando per la sociologia e la mitologia. Il tempo viene raccontato e indagato attraverso il dialogo intergenerazionale (Balla Nina, Vulía); la mitologia e il confine tra la vita e la morte (Orfeo, Balla Nina); il potere magico di musica e danza di annullare le distanze e influenzare il mondo (Pizzica Bhangra, Orfeo). C’è l’amore che nasce e quello che finisce (Quannu Camini Tie, Ntunucciu); il tempo sospeso, tra sogno e lucidità, infanzia e inconscio (Ninnarella); il Sud contemporaneo, a cui l’Italia intera appartiene; e le riflessioni sul peso del tempo nelle nostre vite (Tic e Tac, Meridiana).

Tracklist:

BALLA NINA

ORFEO

PIZZICA BHANGRA

LU SITTATURU

NINNARELLA

STORNELLO ALLA MEMORIA

VULÌA

QUANNU CAMINI TIE

TIC E TAC

NTUNUCCIU

RONDA

MERIDIANA

Formazione:

Mauro Durante: frame drums, violin, vocals, direction

Giulio Bianco: recorders, whistles, clarinet, harmonica, zampogna

Emanuele Licci: vocals, bouzouki, guitar, battente guitar; tamburello on Ronda

Massimiliano Morabito: diatonic accordion

Giancarlo Paglialunga: vocals, tamburello, calebas

Alessia Tondo: vocals, castanets; tamburello on RondaSilvia Perrone: dance

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli